Golden Globe 2012: trionfa “The Artist”, tra i premiati anche Madonna

Consegnati i premi della 69esima edizione dei Golden Globe Awards assegnati dalla HFPA. Supera tutti “The Artist” per il settore cinematografico, e vincono per quello televisivo “Downton Abbey”, “Homeland” e “Modern Family”.

Rispolverate il vestito buono, i tacchi vertiginosi, lo smoking e la cravatta firmata signore e signori perché la stagione delle premiazioni Hollywoodiane è iniziata. A dare il via a chilometri di tappeti rossi, paiette e lustrini è stata stanotte la 69esima cerimonia di assegnazione dei Golden Globe Awards nella sontuosa sala da ballo del Beverly Hilton Hotel, Hollywood, California.

Come ogni anno la HFPA (Hollywood Foreign Press Association) ha assegnato i celebri Globi d’Oro, che oltre a riunire e premiare le migliori performance e i migliori prodotti del panorama televisivo e cinematografico statunitense, sono un utile strumento di predizione per la premiazione più attesa dell’anno, gli Oscar.

Sul fronte cinematografico “The Artist” non delude conquistando tre Golden Globe dei sei per cui era candidato, aggiudicandosi miglior film nella categoria commedia/musical, il premio per il migliore attore con Jean Dujardin e quello per la migliore colonna sonora originale (Ludovic Bource).

“The Descendants” ottiene invece due premi su sei vincendo nella categoria miglior film drammatico, e con George Clooney come miglior attore (che al momento di ritiro del premio scherza con Fassbender, in nomination con lui, sui suoi attributi e sulla sua interpretazione in “Shame”).

“Midnight in Paris” di Woody Allen vince solo una delle quattro nomination, quella per la miglior sceneggiatura. “The Help” delude le aspettative ottenendo un solo Golden sui cinque ai quali era stato candidato, ma in compenso viene premiata una commossa Octavia Spencer come miglior attrice non protagonista. Nessun premio invece per “Le Idi di Marzo” e “Moneyball”.

Martin Scorsese vince con “Hugo” la miglior regia. Un po’ a sorpresa, soprattutto dopo il blooper sulla fan page ufficiale dei Golden Globe dove la vittoria era stata assegnata, dieci minuti prima della consegna ufficiale, a Woody Allen per “Midnight in Paris”.

Michelle Williams surclassa le avversarie per la sua incredibile performance di Marilyn Monroe in “My Week with Marilyn”. Nella categoria drama la miglior attrice è invece l’esilarante Meryl Streep per “The Iron Lady”, adusa ai discorsi ma sempre mordace con la sua sagace ironia.

“Le Avventure di Tintin – Il Segreto dell’Unicorno” viene premiato come miglior film d’animazione ed è il regista Steven Spielberg a ritirare il Globo d’Oro.

Ad aprire la cerimonia è però Christopher Plummer, vincitore per il film “Beginners” come miglior attore non protagonista. Una vittoria meritata per l’attore che finalmente può aggiungere al suo palmares l’ambito Globo d’Oro.

Premiata anche Madonna per la miglior canzone originale con “Masterpiece” per il film scritto e diretto da lei: “Edward e Wallis – Il mio regno per una donna (W.E.)”.

Il premio come miglior film straniero va all’Iran con “Una separazione”, mentre l’onoreficenza Cecil B. DeMille Award 2012 è stato assegnato a Morgan Freeman e consegnato da Sidney Poitier e Helen Mirren.

Sul fronte televisivo è la miniserie inglese “Downton Abbey” a vincere il premio per la miglior miniserie o film per la televisione. Globo d’Oro a “Homeland” come miglior serie drammatica, che ha scalzato sul filo di lana il colossal HBO “Game of Thrones”. Nessuna novità dal fronte commedia/musical dove anche quest’anno batte tutti “Modern Family”.

Kate Winslet torna a vincere il Globo d’Oro, premiata quest’anno per la sua performance in “Mildred Pierce”. Un’onorificenza che dedica alla sua famiglia, in particolare ai due figli che illuminano le sue giornate e la motivano costantemente nel suo lavoro.

Nella categoria miniserie, serie tv, film, trionfano inoltre Peter Dinklage (“Game of Thrones”), Idris Elba, come miglior attore per “Luther”, Jessica Lange come miglior attrice non protagonista in “American Horror Story”. Kelsey Grammer è stato premiato come migliore attore di una serie drammatica (“Boss”) così come Claire Danes, per il ruolo di Carrie Mathison in “Homeland”. Nella categoria comedy/musical come miglior attore per “Episodes” trionfa un canuto Matt LeBlanc, così lontano dai tempi di “Friends”.

Di seguito la lista completa dei vincitori in ordine di presentazione:

Cinema: miglior attore non protagonista
Christopher Plummer – Beginners

Tv: miglior attrice di una serie commedia o musicale
Laura Dern, per il ruolo di Amy Jellicoe in “Enlightened” (Hbo)

Tv: miglior film per la televisione o miniserie
Downton Abbey (Itv))

Tv: miglior attrice di un film per la televisione o miniserie:
Kate Winslet, per il ruolo di Mildred Pierce in “Mildred Pierce” (Hbo)

Tv: miglior attore di una serie drammatica
Kelsey Grammer, per il ruolo di Tom Kane in “Boss” (Starz)

Tv: miglior serie drammatica
Homeland (Showtime)

Tv: miglior colonna sonora originale
Ludovic Bource – The Artist

Tv: miglior canzone originale
“Masterpiece” – Edward E Wallis – Il Mio Regno Per Una Donna (W.E.)

Tv: miglior attore di un film per la televisione o miniserie
Idris Elba, per il ruolo di John Luther in “Luther” (Bbc One)

Cinema: miglior attrice – commedia o musical
Michelle Williams – My Week With Marilyn

Tv: miglior attore non protagonista in una miniserie , serie tv, film
Peter Dinklage, per il ruolo di Tyrion Lannister ne “Il trono di spade” (Hbo)

Cinema: miglior film d’animazione
Le Avventure di Tintin – Il Segreto dell’Unicorno

Cinema: miglior sceneggiatura
Woody Allen – Midnight In Paris

Tv: miglior attrice non protagonista in una miniserie, serie tv, film
Jessica Lange, per il ruolo di Constance Langdon in “American Horror Story” (Fx)

Cinema: miglior Film Straniero
Una Separazione (Iran)

Tv: miglior attrice di una serie drammatica
Claire Danes, per il ruolo di Carrie Mathison in “Homeland” (Showtime)

Tv: miglior attore di una serie commedia o musicale
Matt LeBlanc, per il ruolo di sè stesso in “Episodes” (Showtime)

Cinema: miglior attrice non protagonista
Octavia Spencer – The Help

Cinema: miglior regista
Martin Scorsese – Hugo

Tv: miglior serie commedia o musicale
Modern Family (Abc)

Cinema: miglior attore – commedia o musical
Jean Dujardin – The Artist

Cinema: miglior attrice – drammatico
Meryl Streep – The Iron Lady

Cinema: miglior film – commedia o musical
The Artist

Cinema: miglior attore – drammatico
George Clooney – The Descendants

Cinema: miglior film – drammatico
The Descendants

Scritto da . Giornalista Freelance collabora con testate nazionali del settore cinematografico, ricoprendo inoltre il ruolo di inviata speciale a festival, red carpet, junket e anteprime internazionali. Video e Multimedia Editor collabora come cultrice della materia alla cattedra di Sociologia della Comunicazione Culturale nell’ambito della Laurea Magistrale in “Scienze dell'Informazione, della Comunicazione e dell'Editoria” dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Presso lo stesso ateneo è docente anche del Master in “Comunicazione Digitale e Comunicazione in Rete”.

Scrivi una replica

Copyright 2011 © RB Casting. Tutti i diritti sono riservati | Sede legale: Via Angelo Brunetti, 33 - 00186 Roma | Tel/fax + 39 06 64520040
Sito realizzato da Emiliano Pecis | RB Tool realizzato da Nino Guarnacci | Sistemista Frank Contrepois