Home Articoli Thegreenplace: ucciderlo è un peccato non un sacrificio #iononmiabbacchio

Thegreenplace: ucciderlo è un peccato non un sacrificio #iononmiabbacchio

93
0
CONDIVIDI

iononmiabbacchio-io-non-mi-abbacchio-2017

Il 7 marzo è stato realizzato a Roma lo shooting per la nuova campagna pubblicitaria, firmata Thegreenplace, in difesa dei diritti degli animali e contro la strage degli agnelli che si consuma ogni anno in coincidenza con le feste di Pasqua. La campagna è prodotta dal fotografo Marco Biondi e dallo studio fotografico Allucinazione, copywriter Fabrizio Blini. Il progetto nasce dall’idea e dalla passione di un gruppo di volontari che hanno realizzato il loro sogno in un luogo speciale: Thegreenplace, un rifugio per animali liberati dallo sfruttamento umano,.

Thegreenplace è stato creato dal fotografo Marco Biondi circa 3 anni fa e ha trovato il suo luogo ideale nella campagna nei pressi di Nepi, quando la LAV gli ha affidato la cura di un gregge che le forze dell’ordine avevano salvato da gravi maltrattamenti vicino Firenze. Da allora Thegreenplace ha accolto e curato oltre 120 animali di differenti specie. Il rifugio si auto sostiene, soprattutto grazie ai contributi volontari dei donatori che ne condividono gli obiettivi.

Lo shooting, ha avuto come protagonista Cesarina, un’agnellina tra le ultime nate presso il rifugio Thegreenplace. Coprotagonisti Red Canzian e sua figlia Chiara. L’adesione di Red e Chiara rispecchia un forte desiderio di cambiamento che nasce da una cultura in grande espansione, dove gli uomini e gli animali convivono nel rispetto e in armonia con la natura.

Per maggiori informazioni:
www.thegreenplace.org
www.allucinazione.net

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here