Home Articoli Cinema di Valerio De Paolis presenta a Sorrento il nuovo listino

Cinema di Valerio De Paolis presenta a Sorrento il nuovo listino

495
0
CONDIVIDI

Cinema di Valerio De Paolis ha presentato alle Giornate Professionali di Cinema a Sorrento il Listino Cinema del nuovo anno che si aprirà con l’uscita a gennaio di “Ricomincio da me” di Richard Loncraine, interpretato da Imelda Staunton, Timothy Spall e Celia Imrie, brillante commedia che celebra il “non è mai troppo tardi”, presentato con successo in anteprima mondiale al Torino Film Festival. Un racconto moderno, divertente e commovente su un vivace gruppo di donne energiche che affrontano gli imprevisti della vita con slancio e irresistibile vivacità. Un’ode a “l’età migliore è quella che hai!”.

Il nuovo anno di Cinema prosegue poi con l’acclamato “The Florida Project”, del regista di “Tangerine”, Sean Baker. Accolto con clamore a Cannes, dove è stato presentato alla Quinzaine, e passato poi in tutti i maggiori festival internazionali, da Toronto a New York, da San Sebastian a Londra e Torino, racconta la storia di Moonee, Scooty e Jancey, tre bambini che vivono in Florida, in una zona degradata tanto vicina a DisneyWorld quanto lontana dal suo gioioso e spensierato benessere. I tre hanno circa sei anni e riescono ancora a trasformare una realtà fatta di fast food, trash televisivo e quotidiana miseria in un’avventura. Moonee è una piccola canaglia, la sua giovane mamma Halley si muove lungo il confine tra legalità e crimine e l’unico che cerca di tenere insieme le cose è Bobby (Willem Dafoe), il manager del Magic Castel Hotel dove vivono Moonee e Scooty.

In primavera Cinema porterà sugli schermi il film più francese di tutti i film francesi di Claire Denis, “Let The Sunshine In”, vincitore del Prix SACD alla Quinzaine 2017. Isabelle (Juliette Binoche), bellissima cinquantenne madre e divorziata è alla continua ricerca dell’amore, quello vero. Fanno da sfondo la vita e il respiro di Parigi con i suoi rumori e le sue luci, e la Tour Eiffel che sembra illuminarla come se fosse un set. Un film raffinato e sensuale impreziosito dalla presenza di Gérard Depardieu e Valeria Bruni Tedeschi.

Ancora dalla Francia arriverà poi “Momo” di Sébastien Thiery e Vincent Lobelle. Il film racconta del signor e della signora Prioux (interpretati da Christian Clavier e Catherine Frot) che una sera, tornando a casa, scoprono non senza sconcerto che un certo Patrick si è trasferito nella loro abitazione. Il ragazzo sostiene di essere tornato dai genitori per presentargli l’amata ma i Prioux non hanno mai avuto alcun figlio. Ma chi è davvero Patrick? Un bugiardo patologico? Un manipolatore? I Prioux hanno dimenticato di avere un figlio? O la signora Prioux, che soffre per non essere riuscita a divenire madre, si è inventata di averne uno?

Nei mesi successivi arriverà poi in sala “On Chesil Beach” di Dominic Cooke. Dai produttori del film candidato all’Oscar “Carol”, tratto dall’omonimo romanzo del più grande scrittore inglese contemporaneo, Ian McEwan, già autore del best seller “Espiazione”, il film racconta l’incontro, l’innamoramento e il matrimonio della violinista Florence (Saoirse Ronan, candidata all’Oscar per Brooklyn) e dello studente di storia Edward (Billy Howle) nell’Inghilterra dei primi anni ’60, pochi anni prima della rivoluzione sessuale. Nel cast anche Emily Watson e Anne-Marie Duff.

Un cast straordinario, composto da Nicole Kidman, Elle Fanning e Ruth Wilson, diretto dal visionario John Cameron Mitchell (Hedwig, Shortbus, Rabbit Hole), è quello del film “La Ragazza del Punk Innamorato”, tratto da un racconto dell’acclamato autore di “Coraline” Neil Gaiman, una storia d’amore tra adolescenti nell’insolita cornice della Londra degli anni Settanta, tra ragazzi punk e femminili presenze aliene.

La stagione proseguirà poi con “Disobedience” di Sebastián Lelio con Rachel McAdams e Rachel Weisz, “The Apparition” di Xavier Giannoli con Vincent Lindon, “Under the Silver Lake” di David Robert Mitchell con Andrew Garfield e Riley Keough e “Racine” di Philippe Godeau con Omar Sy.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here