Magna Graecia Film Festival 2013: “Miele” è la migliore opera prima, successo di pubblico per “Amiche da Morire”

Si è conclusa domenica 4 agosto la decima edizione del Magna Graecia Film Festival. La serata di chiusura del Festival è iniziata con la proiezione del corto “Meglio se stai zitta” di Elena Bouryka ed è proseguita con la consegna di alcuni riconoscimenti al sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, e al tenente colonnello Salvatore Tarantino. E’ seguita, poi, la passerella di un ospite speciale, il pastore tedesco Aki protagonista della serie “Il commissario Rex” insieme a Domenico Fortunato che ha ricevuto un premio da Maurizio Masciopinto, direttore delle Relazioni Esterne e Cerimoniale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Sul red carpet hanno sfilato: il Ministro dei Beni ed Attività Culturali Massimo Bray che ha premiato Ksenia Rappoport, Barbara De Rossi, Paul e Mira Sorvino, Valeria Golino e Riccardo Scamarcio, Michele Placido, Alessandro Haber, Lidia Vitale, la madrina Catrinel Marlon, Stefania Rocca, Ramona Badescu, Luigi Bisignani e tanti altri ospiti ed amici del Festival.

La serata è entrata nel vivo con l’esibizione de “Il Volo”, la formazione composta dai tre giovanissimi tenori Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble che, dopo aver vinto il talent show “Ti lascio una canzone”, grazie al lavoro del produttore discografico Michele Torpedine hanno ottenuto molto successo anche negli USA. Dopo un’emozionante versione a cappella di “‘O sole mio”, cantata insieme ad un sorprendente Paul Sorvino, i tre tenori hanno ricevuto in premio gli orologi U-Boat by Italo Fontana.

Catrinel Marlon ha guidato la serata insieme al direttore artistico Gianvito Casadonte.

La giuria, composta da Ivano De Matteo, Gianfrancesco Lazotti, Alessandro Roja e Mimmo Calopresti, ha decretato i seguenti vincitori.

Il Premio Arena Mario Monicelli, per la pellicola che ha avuto più successo fra il pubblico, è andato ad “Amiche da Morire” di Giorgia Farina.

Il Premio Migliore Attrice a Sara Serraiocco per “Salvo”. Ha ritiarato il premio il manager Iacopo De Luca.

Migliore Produttore a Riccardo Scamarcio per “Miele”.

Migliore Regia ad Alina Marazzi per “Tutto parla di te”. Ha ritirato il produttore Gianfilippo Pedote.

Gran Premio della Giuria a “Salvo”, opera prima di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza.

Migliore Opera Prima a “Miele” di Valeria Golino.

Miglior Colonna Sonora ad Alessandro Mannarino per “Tutti contro tutti”.

A scaldare ancor di più le tante persone accorse per questa ultima serata del MGFF ci ha pensato proprio Alessandro Mannarino che, cappello in testa e chitarra in mano, ha deliziato il pubblico con la sua perfomance musicale.

Le migliori opere sono state premiate dalle colonne d’oro di Michele Affidato.

Scritto da .

Scrivi una replica

Copyright 2011 © RB Casting. Tutti i diritti sono riservati | Sede legale: Via Angelo Brunetti, 33 - 00186 Roma | Tel/fax + 39 06 64520040
Sito realizzato da Emiliano Pecis | RB Tool realizzato da Nino Guarnacci | Sistemista Frank Contrepois