Home Articoli “Condominio Occidentale”: attori non vedenti portano “alla luce” una storia di “invisibili”

“Condominio Occidentale”: attori non vedenti portano “alla luce” una storia di “invisibili”

CONDIVIDI

con L’Alta Medaglia del Capo Dello Stato, Giorgio Napolitano
il Capo dello Stato ha destinato la medaglia, quale suo premio di rappresentanza, allo spettacolo “Condominio Occidentale”

da martedì 30 novembre a domenica 5 dicembre, Nuovo Teatro Colosseo di Roma

liberamente tratto dal romanzo omonimo di Paola Musa
soggetto e sceneggiatura di Paola Musa
e Tiziana Sensi
musiche originali di Dario Rosciglione

supervisione alle scene di Alissa Bruschi
regia di Tiziana Sensi
e Angelo Libri

Una compagnia di 16 attori non vedenti, ipovedenti e normodotati porta in scena “Condominio Occidentale”, uno spettacolo sulle nuove povertà, in occasione dell’anno europeo dedicato alla lotta a questa minaccia sociale. Un progetto polivalente e versatile, per vedere il nostro tempo con occhi diversi.

Dal 30 novembre, al Nuovo Teatro Colosseo di Via Capo D’Africa 29, prende vita l’adattamento del testo di Paola Musa, vincitore del premio Chàmbery Premier Roman 2009 e premio Primo Romanzo Città di Cuneo 2009, grazie al lavoro di un laboratorio integrato organizzato da TeArca Onlus. Il progetto, frutto dell’utilizzo di tecniche teatrali per cui una persona non vedente può arrivare a muoversi nello spazio con una maggiore padronanza di sé, migliorando l’adeguatezza del disabile visivo nella vita di relazione, è ideato e curato da Tiziana Sensi insieme a Gerry Longo.

Lo spettacolo ha ottenuto il Patrocinio della Comunità Europea per il 2010 European Year for Combacting Poverty and Social Exclusion e quello dell’Unione Italiana Ciechi e vanta, per la prima volta, del sostegno di Teatro Senza Barriere, un’iniziativa nata al Cinema, che rende lo spettacolo accessibile anche a non vedenti (dotati di una cuffia a onde radio) e non udenti (grazie ad un sistema di didascalie).

Per info e prenotazioni 335 6595620

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here