Home Articoli “Il padre e lo straniero” vince al Cairo

“Il padre e lo straniero” vince al Cairo

CONDIVIDI

Dalla 34esima edizione del Cairo Film Festival l’Italia torna con due premi, conquistati dal film di Ricky Tognazzi “Il padre e lo straniero”: quello come miglior attore conferito ad Alessandro Gassman e quello per la migliore sceneggiatura scritta da Simona Izzo, Graziano Diana, Giancarlo De Cataldo e Ricky Tognazzi con la collaborazione di Dino Giarrusso.

Soddisfazione viene espressa da Luciano Sovena, Amministratore delegato di Cinecittà Luce, chiamato a far parte della giuria internazionale del concorso, presieduta dal regista messicano Arturo Ripstein.

“E’ stato un onore ricevere l’invito dal Festival di un paese come l’Egitto, il più importante produttore e distributore africano di film” – commenta Sovena. “E un onore e un piacere maggiore, sia personale che come rappresentante di Cinecittà Luce, è aver contribuito all’affermazione di un film italiano in un contesto cosmopolita, competitivo e qualitativamente elevato come quello del Cairo. Si tratta di una vittoria significativa e di una felice conferma del nostro costante impegno in favore del miglior cinema italiano, a livello nazionale e nel mondo”.

Alla consegna dei premi sono intervenuti personalmente Ricky Tognazzi e Alessandro Gassman.

Il film uscirà nelle sale italiane il 18 febbraio con 01 Distribution.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here