Home Articoli SICILIA QUEER filmfest: al via iniziativa a favore dei diritti GLBT

SICILIA QUEER filmfest: al via iniziativa a favore dei diritti GLBT

CONDIVIDI

Il SICILIA QUEER filmfest dà il via a Palermo, venerdì 28 gennaio 2011, a PROSPETTIVA QUEER, un progetto di sensibilizzazione dei giovani al tema della convivenza con la diversità e alla lotta contro l’omofobia

Facilitare una maggiore presa di coscienza dell’apporto positivo legato alle differenze.

Diffondere la cultura della diversità (di orientamento sessuale, di pensiero, di stili di vita).

Promuovere una cultura di accettazione e conoscenza dell’altro, cercando di smontare i pregiudizi che fondano il pensiero e gli atteggiamenti di stigmatizzazione.

Far conoscere attraverso diverse prospettive (sociale, antropologica, psicologica, pedagogica e giuridica) i punti di forza del vivere in una società pluralista e aperta.

Questi sono gli obiettivi dichiarati e le linee programmatiche che hanno guidato l’ideazione di PROSPETTIVA QUEER, un progetto di sensibilizzazione dei giovani alle tematiche della convivenza con la diversità intesa come valore e non come minaccia, che prende il via a Palermo venerdì 28 gennaio 2011.

Ideato da Giovanni Lo Monaco e organizzato insieme a Cirus Rinaldi, PROSPETTIVA QUEER nasce nell’ambito del SICILIA QUEER filmfest – il festival internazionale di cinema d’autore a tematica glbt, diretto da Alessandro Rais, che avrà luogo a Palermo dal 20 al 26 giugno 2011 e si avvale, tra le altre, della collaborazione del Goethe-Institut Palermo e del Centre Culturel Français de Palerme et de Sicile.

Il progetto si rivolge da una parte all’Università e ai suoi studenti, dall’altra al mondo della Scuola e in particolare al biennio conclusivo delle scuole secondarie. Ma è previsto anche un seminario – denominato “Baby Queer” –  per genitori e bambini della scuola primaria. Le attività rivolte agli studenti universitari prendono il via venerdì 28 gennaio con un ciclo di seminari e video proiezioni che, con cadenza mensile, andrà avanti fino alla fine di maggio 2011.

Nel corso dei cinque incontri previsti saranno affrontati temi come: “Omofobia fra vecchie e nuove generazioni”, “L’omosessualità al femminile”, “Modelli eterosessuali e omosessuali nello sviluppo sociale e psichico dei giovani”, “Essere diversi al sud: uno sguardo tra cultura machista e mafiosa”, “Ottica transgender”. I seminari saranno preceduti dalla visione di un film che introdurrà di volta in volta il tema trattato (Milk,  Brotherhood, Wild Side, etc. ).

I docenti e i ricercatori dell’Ateneo palermitano che hanno aderito al progetto e guideranno i seminari sono Franco Di Maria, Alessandra Dino, Giovanna Fiume, Gabriella D’Agostino, Cirus Rinaldi, Silvia Antosa, Giuseppe Burgio e Maria Chiara Di Gangi docenti di Corsi di laurea delle Facoltà di Scienze della Formazione, Scienze Politiche, Lettere e Filosofia, Scienze motorie.

Le attività rivolte al mondo della Scuola sono articolate in più interventi. Con il Convitto Nazionale G. Falcone e l’Istituto Tecnico Superiore per Geometri F. Parlatore saranno realizzati degli incontri/laboratorio sull’educazione sessuale e l’omofobia scolastica condotti da: Antonella Monastra (ginecologa), Claudio Cappotto (sessuologo), Enzo Giangrasso (neuropsicologo). È  previsto un momento conclusivo di confronto ed elaborazione dei contenuti che seguirà la proiezione di un film a tematica glbt.

Gli studenti dell’Istituto d’Arte invece saranno artefici della realizzazione di soggetto, regia e riprese di un cortometraggio su tematiche glbt che verrà presentato in giugno all’interno del SICILIA QUEER filmfest. In premio una videocamera, che rimarrà in dotazione all’Istituto.

Completa l’intervento sulla Scuola un incontro rivolto a bambini, genitori e docenti di Scuola primaria sull’approccio con i più piccoli alle tematiche di genere e di orientamento sessuale. I curatori, Gilda Terranova e Giovanni Lo Monaco, hanno previsto un primo giorno di incontro teorico e di confronto con gli adulti su questi argomenti. Nel secondo giorno, dopo la proiezione di un cartone animato, sarà proposto ad adulti e bambini un laboratorio con attività di brain storming, drammatizzazione e scrittura creativa.

PROSPETTIVA QUEER si avvale della collaborazione di AGEDO (l’Associazione nazionale dei genitori di persone omosessuali) e dell’Osservatorio Provinciale sul Fenomeno della Dispersione Scolastica e del Successo Formativo.

Per info: www.siciliaqueerfilmfest.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here