Home Articoli Al via Cortinametraggio 2011 con l’omaggio a Paolo Genovese e Luca Miniero

Al via Cortinametraggio 2011 con l’omaggio a Paolo Genovese e Luca Miniero

CONDIVIDI

E i Corti d’Argento per il gran finale

Sarà l’omaggio ad una coppia di ex cortisti doc ormai lanciati nel grande cinema, Paolo Genovese e Luca Miniero, prima di “Immaturi” e “Benvenuti al Sud”, ad inaugurare il ritorno a Cortina di Cortinametraggio 2011, dal 23 al 26 Marzo prossimi.

Paolo Genovese, che sarà presente a Cortina, sarà anche in giuria per il concorso Corticomedy con l’attrice Eliana Miglio e il regista Valerio Mieli, il più premiato del 2010 per il suo film opera prima, “Dieci inverni”.

Madrina della serata inaugurale della manifestazione sarà l’attrice Jane Alexander, molto popolare grazie all’interpretazione della serie tv “Elisa di Rivombrosa” (nel ruolo della marchesa Van Necker Beauville).

Tra gli altri ospiti di questa prima edizione di Cortinametraggio: Veronica Pivetti che debutta alla regia con il suo corto “Qui Giace”, Maria Sole Tognazzi e Ricky Tognazzi con Simona Izzo per ricordare il grande Ugo Tognazzi che rivedremo nei Caroselli di una volta anche ancora, tra cinema e fiction, saranno tra gli altri a Cortina Isabella Ragonese, Diane Fleri, Rodolfo Corsato ed Elisabetta Rocchetti.

Con il ritorno di Cortinametraggio nell’anno del 65esimo compleanno dei Nastri d’Argento, anche il premio per i cortometraggi promosso dai giornalisti cinematografici che festeggia tra l’altro il suo decennale proprio nella stagione in cui, più di sempre, molti attori hanno deciso di passare dietro la macchina da presa e qualche regista ha affrontato anche l’esperienza della produzione.

A caratterizzare le pellicole in proiezione, per Cortinametraggio, che dedica questo ritorno a Mario Monicelli, sarà la leggerezza di Corticomedy, un concorso in linea con la tendenza che al cinema, in una stagione particolarmente significativa, sta premiando soprattutto la comicità e il sorriso.

I Nastri – attraverso la selezione dei 20 corti tra i quali sono stati scelti i titoli della cinquina finale e i 10 film che saranno proposti fuori concorso – offriranno, invece, come sempre, agli spettatori un giusto mix di divertimento e riflessione promuovendo, con il concorso annuale per i migliori autori anche una “vetrina” con una decina di titoli particolarmente attenti anche ai temi dell’attualità nazionale.

Uno sguardo all’Italia di oggi, insomma, con i Corti d’Argento ma, grazie a Cortinametraggio e in collaborazione con il SNGCI, anche “Corto vintage” i “generi” di ieri, recuperati dalla storia della Rai grazie alla Sipra e dagli archivi del Centro Sperimentale di Cinematografia. Accanto ai Corti d’Argento e ai piccoli film di Cortocomedy, Cortinametraggio presenterà infatti una selezione 1957-1977 degli spot di Carosello firmati da autori cinematografici che spesso non amavano dichiarare quelle regie, inconsapevoli di aver consegnato alla storia del cinema in tv veri e propri “gioiellini” di commedia italiana in pillole.

Non solo, per gli spettatori di Cortinametraggio 2011 tanti primi ciak di protagonisti agli esordi, poi diventati celebrità, con i loro provini vintage: vere e proprie “prime volte” davanti alla macchina da presa.

Nelle giornate di Cortinametraggio il SNGCI curerà (per gli studenti del Polo di Istruzione Secondaria Superiore Valboite di Cortina) lezioni di giornalismo cinematografico tenute da protagonisti e professionisti del settore, tra i quali la stessa Presidente del Sindacato Laura Delli Colli e molti componenti del Direttivo SNGCI, porterà ospiti, promuoverà dibattiti e terrà in particolare un un incontro di confronto e proposte coordinato di Maurizio Di Rienzo, venerdì 25 marzo, in una giornata di short-lab aperta non solo agli autori e ai produttori ma anche a chi distribuisce i corti e ai direttori dei festival che lavorano stabilmente sul cortometraggio.

Per Corticomedy, inoltre, una selezione di commedie in cortometraggio, con premiazione finale alla vigilia del gran finale con i Nastri, venerdì 25 marzo.

E, ancora, un omaggio a Enrico Vanzina, un evento speciale dedicato ai Corti veneti con il cinema padovano di Enrico Lando. Dedicato infine a Mario Monicelli il corto di Giuseppe Varlotta “Nanà” nel quale il grande regista scomparso fu straordinariamente attore, in una breve, curiosa apparizione che Cortinametraggio ripropone per salutarlo a pochi mesi dalla scomparsa.

Aggiornamenti sulla rassegna su Facebook, sull’iPhone, grazie all’applicazione gratuita iCortina e sul sito ufficiale di Cortina d’Ampezzo www.cortina.dolomiti.org

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here