Home Articoli Premio Cinema Giovane 2011: vince “20 sigarette” di Aureliano Amadei

Premio Cinema Giovane 2011: vince “20 sigarette” di Aureliano Amadei

CONDIVIDI

Il film più votato dal pubblico alla VII edizione del Premio Cinema Giovane come Migliore Opera Prima è “20 sigarette” di Aureliano Amadei. Vinicio Marchioni vince il premio come Migliore Attore Giovane per “20 sigarette”, a Claudia Potenza il riconoscimento come Migliore Attrice Giovane per “Basilicata Coast to Coast” di Rocco Papaleo, per lo stesso film Paolo Briguglia si aggiudica la targa come Migliore Attore Giovane non Protagonista.

Il Premio speciale della Direzione Artistica va invece ad Ascanio Celestini per il film “La pecora nera”. A consegnargli il Premio il Direttore Artistico della Rassegna Pietro Murchio che ha avuto modo di dichiarare: “Il successo di pubblico e di gradimento constatato durante questa nostra settima rassegna dà sostanza culturale alla recente crescita della quota di mercato del cinema italiano al botteghino, infatti, il cinema giovane con i suoi registi ed attori emergenti dimostra di essere vitale e creativo come da tempo non si verificava”.

Una targa va infine ad Edoardo Leo regista di “18 anni dopo” per l’Opera Prima Candidata e Preferita dagli Studenti, a Rocco Papaleo regista di “Basilicata Coast to Coast” per l’Opera Prima Candidata e a Flavio Parenti per la sua interpretazione di “Io sono l’amore”. A Luca Marinelli va invece una targa per la sua interpretazione di “La solitudine dei numeri primi”. Infine la Menzione Speciale della Commissione a “La bocca del lupo” di Pietro Marcello.

I riconoscimenti sono stati consegnati da Fabiana Santini, Assessore alla Cultura della Regione Lazio, da Emma Perrelli, Dirigente del Ministero della Gioventù e da Bruno Torri durante la cerimonia di premiazione condotta dal critico cinematografico Maurizio Di Rienzo, presso l’Auditorium del San Leone Magno a Roma in via Bolzano 38, sede della manifestazione.

La rassegna ha presentato una selezione di dieci tra i migliori film del cinema giovane italiano, di cui sette opere prime, distribuiti nell’arco del 2010, a latere delle proiezioni dei film ha proposto un momento di approfondimento sullo stato del cinema italiano, con il “Forum: Cinema Giovane Italiano: quale futuro?” a sottolineare l’importanza di un approfondimento necessario sulle prospettive concrete che si presentano ai giovani autori del nostro cinema. Al Forum – che si è svolto giovedì 31 marzo, presso l’Auditorium del San Leone Magno – hanno preso parte, tra gli altri, il produttore Gianluca Bertogna, il critico cinematografico Enza Natta, il Presidente del Cinecircolo Pietro Murchio, Lo storico del Cinema Elio Girlanda, il critico cinematografico Catello Masullo, il regista e scrittore Aureliano Amadei. Tutti esperti e qualificati rappresentanti del mondo cinematografico.

Bilancio dunque positivo per la VII edizione della rassegna che ha registrato anche per quest’anno il tutto esaurito durante le proiezioni dei film.

Il Premio Cinema Giovane è promosso dall’Associazione Cinecircolo Romano e si avvale di una Commissione di selezione composta da: Alessandro Casanova, Elio Girlanda, Catello Masullo, Enzo Natta, Bruno Torri, Franco Rina e dal direttore artistico del Festival e Presidente del Cinecircolo Romano, Pietro Murchio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here