Home Articoli Moretti, Habemus Polemicam

Moretti, Habemus Polemicam

CONDIVIDI

Continuano le polemiche su Nanni Moretti e il suo ultimo film “Habemus Papam”. Oggi il direttore di Avvenire, Marco Tarquinio, rispondendo ad alcuni lettori ha confermato il suo disappunto per l’intervista fatta al regista da Fabio Fazio, che secondo lui è stata svolta senza un giusto contraddittorio.

Per quanto riguarda il film invece il direttore ci tiene a precisare che non è in corso nessun boicottaggio ad opera del giornale, ma che anzi Avvenire da spazio alle più disparate opinioni, sempre pervase dal rispetto e creanza. Tarquinio ha inoltre ammesso di non aver visto ancora il film, ma che ha demandato la sua giornalista Marina Corradi della recensione. Il direttore è inoltre sicuro del fatto che i suoi lettori sapranno decidere in autonomia cosa fare di questa  pellicola…

Nel pomeriggio è giunta la notizia secondo cui nella “valutazione pastorale” della Commissione CEI di valutazione dei film giudica “Habemus Papam” di Nanni Moretti, “complesso e segnato da superficialità”.

Questo il sunto della nota espressa di seguito: “Preoccupato più di divertirsi che di riflettere, il regista manovra con disinvoltura le pedine recitanti, mixando cinema e teatro, e chiudendo la storia con l’impossibilità di essere adeguati ai ruoli cui siamo chiamati”.

“Una parabola sulla rinuncia che il mestiere furbo e esperto di Moretti lega anche e comunque alla cassa di risonanza massmediatica che la scelta del mondo vaticano comporta. Dal distacco tra lo scenario scelto e l’approccio un po’ elementare nel descriverlo, deriva che il film, dal punto di vista pastorale, è da valutare come complesso e segnato da superficialità”.

A conti fatti, credo che le polemiche non si esauriranno in poco tempo, comunque ha ragione il direttore di Avvenire quando dice che il pubblico saprà scegliere in autonomia cosa pensare di questo film.

È proprio il caso di dire… Ai posteri l’ardua sentenza!

La polemicam continuam…

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here