Home Articoli “Gli irripetibili anni ’60”: random fino al 31 luglio

“Gli irripetibili anni ’60”: random fino al 31 luglio

CONDIVIDI

Dopo lo straordinario successo della mostra “Edward Hopper”, prosegue la fortunata partnership culturale tra la Fondazione Roma e il Comune di Milano con una grande esposizione che rende omaggio a una stagione artistica irripetibile, quella sviluppatasi tra la fine degli anni Cinquanta e la metà degli anni Settanta, tra Roma e Milano.

“Gli irripetibili anni ’60”, mette in Mostra, al Museo Fondazione Roma (Palazzo Cipolla), oltre 170 opere di artisti quali Lucio Fontana, Alexander Calder, Alighiero Boetti, David Hockney, Piero Manzoni, Man Ray, Mimmo Rotella, Mario Schifano, Giò Pomodoro, Tano Festa e il MART di Trento e Rovereto.

Attraverso le opere di questi artisti rivivrà quel momento storico che in Italia è famoso come “miracolo economico” avvenuto tra il 1958 e il 1963, periodo in cui Roma assurge a centro propulsivo del mondo dell’arte italiana mentre Milano si conferma come una delle città mondiali dell’avanguardia.

La mostra inaugurata il 10 maggio, è già un successo di pubblico, che non accenna a diminuire, e sarà allestita fino al 31 luglio, salvo proroghe dell’ultimo minuto, eventualità molto plausibile, vista anche l’affluenza record registrata durante la scorsa “Notte dei Musei” di sabato 14 maggio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here