Home Articoli “Illumination” dei Miami Horror

“Illumination” dei Miami Horror

CONDIVIDI

Dopo due anni passati in tour nella nativa Australia e un EP introduttivo “Bravado”, la band indie-electro da Melbourne dei Miami Horror presenta il suo album d’esordio, “Illumination”, in tutti i negozi e negli store digitali dal 21 giugno.

Con “Illumination” i Miami Horror riassumono due anni passati on the road, tra live show e performance nei maggiori festival in Australia e Sud America, al fianco di artisti come Phoenix, LCD Soundsystem e Hot Chip.

“Illumination” è composto da 12 brani, tutti scritti e prodotti dal membro fondatore dei Miami Horror Benjamin Plant, alcuni quando aveva 18 anni, altri più recenti, che rispecchiano la sua crescita artistica come songwriter e leader di una band dal suono originale e maturo.

“Illumination” è stato registrato in tipico stile Miami Horror, con grande spazio alla contaminazione tra generi e alla sperimentazione. Alcune special guest star hanno dato il loro contributo alla registrazione dell’album, tra cui il genio dietro Neon Indian e Vega, Alan Palomo, che Ben ha personalmente invitato dagli Stati Uniti e il cantante svedese MAI.

Benjamin ha dichiarato: “Più che un album di debutto sembra il sequel di un primo album che non è mai stato pubblicato. Abbiamo completamente bypassato il tipico primo album indie-electro che la gente si aspetta e, nonostante una forte connotazione dance e una produzione sostanzialmente elettronica, abbiamo potuto sperimentare in un sacco di direzioni diverse.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here