Home Articoli “Questi occhi hanno visto”, un diario per immagini degli ospedali africani

“Questi occhi hanno visto”, un diario per immagini degli ospedali africani

CONDIVIDI

“È un miracolo che un’immagine di una frazione di secondo rubata alla banalità del difficile vivere quotidiano, possa travalicare i confini della resistenza che opponiamo al dolore, delle distanze che usiamo frapporre fra noi e gli ultimi”. La frase sintetizza l’essenza della mostra fotografica “Questi occhi hanno visto. Il diario di un medico volontario” alla Casa della Memoria e della Storia di Trastevere dall’8 luglio al 7 settembre 2011. A pronunciarla è l’autore degli scatti in esposizione, Maurizio Piazza, specialista ortopedico traumatologo, che da diversi anni effettua missioni brevi al servizio della ONG Medici con l’Africa Cuamm – la più grande organizzazione italiana di promozione e tutela della salute delle popolazioni africane – operando soprattutto in Etiopia presso il Reparto di Ortopedia dell’ospedale San Luca di Wolisso.

La mostra è promossa da Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, Dipartimento Cultura, U.O. Strutture Culturali – Servizio Programmazione e Gestione Spazi Culturali in collaborazione con Zètema Progetto Cultura e Medici con l’Africa Cuamm ed è inclusa fra gli eventi della 34esima edizione dell’Estate Romana. L’esposizione è curata da Giulia Turano.

“Questi occhi hanno visto” è un diario per immagini che si traduce nella testimonianza profonda del servizio a fianco dei più vulnerabili, nella condivisione dell’esperienza umana. Un taccuino di scatti che diventa narrazione autentica e intimistica del lavoro di un medico volontario all’interno degli ospedali africani in cui opera Medici con l’Africa Cuamm.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here