Home Articoli Ligabue da record, 14 dischi in classifica

Ligabue da record, 14 dischi in classifica

CONDIVIDI

Luciano Ligabue batte se stesso: nella classifica diffusa venerdì 29 luglio da GfK Retail and Technology Italia sono 14 i suoi dischi presenti contemporaneamente in classifica, mentre nelle settimane precedenti sono stati 11 (nella classifica del 22 luglio), 11 (nella classifica del 15 luglio) e 13 (nella classifica dell’8 luglio).

Queste esattamente le posizioni dei 14 album: al 4° posto “Arrivederci, Mostro!” (2010), al 10° posto “Secondo Tempo” (2008), all’11° posto “Sette notti in arena” (2009), al 13° posto “Primo Tempo” (2007), al 15° posto “Su e giù da un palco” (1997), al 38° posto “Ligabue” (1990), al 41° posto “Giro d’Italia” (2003), al 53° “Lambrusco, Coltelli, Rose & Pop Corn” (1991), al 56° posto “Fuori come va?” (2002), al 62° posto “Miss Mondo” (1999), al 64° posto “Buon Compleanno Elvis” (1995), all’85° posto “Nome e Cognome” (2005), al 93° posto “A che ora è la fine del mondo?” (1994), al 99° posto “Sopravvissuti e Sopravviventi” (1993).

Il Liga è presente in classifica anche con 3 DVD musicali, queste le posizioni: al 2° posto “Campovolo” (2005), al 5° posto “Ligabue in Arena” (2000) e al 9° posto “San Siro – Il meglio del concerto” (1997).

Gli album e i DVD musicali sono tutti pubblicati da Warner Music.

Il successo discografico di Ligabue va di pari passo con quello live. Con Campovolo 2.0, il grande e unico live elettrico del 2011 di Liga che lo scorso 16 luglio ha richiamato 120.000 persone all’Aeroporto di Reggio Emilia, arrivano a quota 720.000 gli spettatori che hanno seguito Ligabue in questo straordinario anno di musica dal vivo: 16 date sold-out negli stadi, 12 date sold-out nei palasport, 28 date sold-out nei teatri e lo straordinario evento live al Campovolo di Reggio Emilia.

Campovolo 2.0, prodotto e organizzato da Riservarossa e F&P Group, festa di chiusura di quest’anno eccezionale, diventerà un disco live (in uscita a novembre 2011) e un film in 3D (nelle sale cinematografiche a dicembre 2011).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here