Home Articoli Bernardo Bertolucci, concluse le riprese di “Io e te”

Bernardo Bertolucci, concluse le riprese di “Io e te”

CONDIVIDI

Si sono concluse venerdì 16 dicembre le riprese di “Io e te” di Bernardo Bertolucci, iniziate lo scorso ottobre. Il film è interpretato dal quattordicenne Jacopo Olmo Antinori (Lorenzo) che è alla sua prima esperienza cinematografica ma ha già debuttato a teatro a soli dieci anni. Accanto a lui, nel ruolo della sorella Olivia, Tea Falco che oltre ad essere attrice è anche fotografa dall’età di tredici anni e artista riconosciuta.

Bertolucci ha scelto i suoi giovani protagonisti tra centinaia di candidati, dopo tre mesi di provini. Completano il cast Sonia Bergamasco (“Maledimiele”, “Tutti pazzi per amore”), Pippo Delbono (“Io sono l’amore”, “Amore Carne”), Veronica Lazar (“L’assedio”, “Il manoscritto del principe”).

La storia si svolge interamente a Roma. L’ambiente principale della narrazione è la cantina del palazzo dove vive Lorenzo, che è stata ricostruita nello studio dell’artista Sandro Chia a Trastevere. Gli esterni sono stati girati tra i quartieri Parioli, Prati e Delle Vittorie.

“Io e te” è la storia di Lorenzo, un adolescente solitario e problematico nei rapporti con la famiglia e con il mondo che lo circonda, che sceglie di passare la settimana bianca nascosto nella cantina di casa. E di Olivia, la sua sorellastra, che piomba con il proprio bagaglio di problemi nella vita del fratello, rovinando i suoi accurati piani di fuga dalla quotidianità che lo opprime. Lorenzo pianifica ogni dettaglio e fa credere ai suoi genitori di essere partito per la montagna con i compagni di scuola. Invece fa della cantina il suo rifugio e si prepara ad assaporare un’intera settimana in perfetta solitudine, lasciando fuori il mondo e le sue regole. L’arrivo della sorella, ribelle, fragile ma vitale, sconvolgerà non solo questi piani ma lo stesso microcosmo del giovane protagonista.

Il film è tratto dal romanzo omonimo di Niccolò Ammaniti (“Come dio comanda”, “Io non ho paura”), è stato sceneggiato dallo stesso regista con Ammaniti, Umberto Contarello (“La passione”, “This Must Be the Place”) e Francesca Marciano (“La bestia nel cuore”, “Io loro e Lara”).

Il film è prodotto da Fiction (“Il trionfo dell’amore” di Clare Peploe, “The Dreamers” di Bernardo Bertolucci) e da Mario Gianani (“Vincere” di Marco Bellocchio, “La solitudine dei numeri primi” di Saverio Costanzo) in collaborazione con Medusa Film che lo distribuisce in Italia. La distribuzione internazionale è invece curata dalla HanWay Films di Jeremy Thomas.

Al suo fianco Bertolucci ha voluto i collaboratori di sempre come Fabio Cianchetti (“The Dreamers”, “La solitudine dei numeri primi”) per la fotografia, Metka Kosak (“L’assedio”, “Il trionfo dell’amore”) per i costumi, Jean Rabasse (“The Dreamers”, “Asterix e Obelix contro Cesare”) per le scene, Jacopo Quadri (“The Dreamers”, “Noi credevamo”) per il montaggio e, per la prima volta, Barbara Melega per il casting e come aiuto regista.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here