Home Articoli Tiziano Ferro si racconta sul 2

Tiziano Ferro si racconta sul 2

CONDIVIDI

A un mese dall’uscita di “L’amore è una cosa semplice”, Tiziano Ferro si racconta in un’intervista esclusiva, in cui svela tutti i segreti del suo recente lavoro. I telespettatori potranno vederlo in azione tra gli studi Canova di Milano, i mitici Abbey Road Studios a Londra e gli Henson Recording Studios di Los Angeles, dove ha realizzato tutti i brani accompagnato da musicisti del calibro di Mike Landau (chitarra), Vinnie Colaiuta (batteria) e Reggie Hamilton (basso).

“L’amore è una cosa semplice” segna il ritorno dell’artista a tre anni dall’ultimo lavoro “Alla mia età” (oltre 100 settimane consecutive in classifica) e chiude il primo decennio della fortunata carriera di questo autore, produttore e interprete che dal debutto con “Xdono”, nel giugno 2001, è riuscito a dimostrare il suo talento.

Lo speciale di Rai 2, in onda martedì 3 gennaio alle ore 21.05, è l’occasione per ripercorrere le tappe principali della carriera di Ferro e le sue collaborazioni più significative ed inconsuete, da Mary J. Blige a Raffaella Carrà, passando per John Legend fino al duetto virtuale con Dean Martin in “Arrivederci Roma”. L’artista viene raccontato da amici e colleghi come Max Pezzali e Jovanotti, di cui Tiziano Ferro confessa di essere un fan della prima ora. “Sono orgogliosamente pop” racconta Ferro. La sua canzone “Ti scatterò una foto” è stata scelta come colonna sonora del film “Tre metri sopra il cielo”, tratto dal romanzo omonimo di Federico Moccia, che nello speciale racconta il suo incontro con Ferro.

Gianmaurizio Foderaro di Radio 1 Rai è a Latina alla scoperta dei luoghi che hanno caratterizzato il percorso di Tiziano Ferro, come la famosa panchina del parco comunale dove Tiziano ha scritto le prime parole di “Xdono”, e di alcune persone care all’artista, come i componenti del corso gospel in cui cantava.

“Tiziano Ferro sul 2 – L’amore è una cosa semplice” è un programma di Rai 2, scritto da Giorgio Verdelli, in collaborazione con Stefano Senardi e Silvia Fiorani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here