Home Articoli Le Sinergie di AGPC con l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di...

Le Sinergie di AGPC con l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma

CONDIVIDI

Nuove idee finanziarie a sostegno dei giovani produttori 

E’ stato presentato giovedì 2 febbraio il protocollo d’intesa tra AGPC (Associazione Giovani Produttori Cinematografici) e l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma. Molti i presenti nella Sala Deluxe della Casa del Cinema, dove l’Assessore Dino Gasperini ha incontrato per la prima volta gli operatori del settore audiovisivo e i giovani produttori del territorio.

Molto soddisfatta Martha Capello, Presidente di AGPC, che dichiara: “La creazione di nuovi strumenti per seguire i progetti lungo tutto il loro percorso realizzativo, mette in luce la volontà del Comune di Roma di intervenire concretamente nel sostegno ai giovani produttori e le imprese in start up. Nuova l’iniziativa di coinvolgere gli imprenditori locali e le associazioni di categoria negli investimenti al cinema e l’apertura di una sede attrezzata per i produttori fuori sede”.

Quattro le parole chiave: sviluppo, produzione, promozione e distribuzione.

L’Assessorato istituirà un bando per la scrittura di sceneggiature rivolto alle società di produzione in start up e una commissione di esperti che valuterà a quali progetti cinematografici concedere il patrocinio del Comune di Roma, un concreto sostegno al film dalla nascita alla distribuzione. Per favorire la produzione si è parlato di defiscalizzazione e riduzione dei costi del suolo pubblico.

Il Comune di Roma metterà a diposizione dei film le più belle location per anteprime e presentazioni promozionali, oltre ad attivare una convenzione per ridurre i costi degli spazi per la cartellonistica.

Il circuito di sale comunali (Nuovo Cinema Aquila, Elsa Morante e Casa del Cinema) sarà messo a disposizione delle distribuzioni per offrire occasioni di circuitazione e visibilità ai film indipendenti e di giovani registi. Verrà inoltre messa a disposizione una sede attrezzata per tutti i giovani produttori italiani che abbiano bisogno di un punto d’appoggio su Roma.

Tra le tante idee presentate, Gasperini ha infine espresso il desiderio di istituire un premio al Festival Internazionale del Film di Roma per valorizzare l’opera di un giovane produttore.

L’incontro, promosso da AGPC nell’ambito di “Sinergie”, si è rivelato molto proficuo e ha evidenziato la volontà e la disponibilità di tutte le parti in causa di sostenere e salvaguardare il cinema, specialmente se “giovane” e di qualità.

A.G.P.C., presieduta da Martha Capello, è un’Associazione che dal 2007 ad oggi è riuscita a creare un network di professionisti e imprenditori dell’audiovisivo under 40 e non solo, grazie ad un nuovo e diverso approccio al sistema industriale cinematografico italiano. Attualmente sono 69 le Società di Produzione iscritte, 15 le regioni italiane rappresentate, 7 le associazioni di giovani produttori europei in partnership, 265 i produttori che ne sostengono l’attività e oltre un migliaio le Produzioni iscritte alla mailing dell’associazione.

Per maggiori informazioni: www.agpc.eu

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here