Home Articoli Ciak, si gira! La fiction Rai “Domenico Modugno” con Fiorello e Smutniak

Ciak, si gira! La fiction Rai “Domenico Modugno” con Fiorello e Smutniak

755
0
CONDIVIDI

A partire da lunedì 4 giugno per una settimana, tra Polignano a Mare, Bitonto e Pilone, in provincia di Bari, e San Pietro Vernotico e Montalbano, in provincia di Brindisi, iniziano le riprese della fiction “Domenico Modugno”, diretta da Riccardo Milani, con interpreti Beppe Fiorello (Domenico Modugno) e Kasia Smutniak (Franca Gandolfi).

Su soggetto e sceneggiatura di Sandro Petraglia e Stefano Rulli, il film tv è prodotto dalla Cosmo Production S.r.l. con Rai Fiction in coproduzione con Europroduzione S.r.l., col sostegno di Apulia Film Commission.

Domenico, che tutti al paese chiamano Mimmo, è poco più di un ragazzo quando fugge dalla miseria di un piccolo paesino della Puglia per cercare di fare l’attore a Roma, dove riuscirà ad entrare al Centro Sperimentale. Naturalmente, è difficile per lui farsi largo, sia per via di quel suo dialetto, sia a causa del suo spirito ribelle insofferente alle regole. Ci riesce grazie alla sua determinazione e talento.

Le sue giornate sono dure: la mattina studia e segue i corsi; il pomeriggio fa la fila tra le comparse che si affollano davanti ai cancelli di Cinecittà per strappare una giornata di lavoro in qualche film; e la sera, canta in piccoli locali in centro. Mimmo trova gli amici di una vita, Franco Migliacci e Riccardo Pazzaglia: Assieme a loro Mimmo vive sconfitte, insuccessi, delusioni, ma anche allegre avventure e momenti da favola. Oltre all’amicizia, al Centro Sperimentale Mimmo, in quegli anni, incontra l’amore: lei è Franca Gandolfi, una giovane allieva, bellissima e piena di talento.

Il mondo canoro italiano, in quel momento, è incarnato nei brani tutti lacrime, sospiri, e melodie sdolcinate. Mimmo lo rifiuta, cerca altro. La forza epica e popolare della sua musica è rivoluzionaria, antica e moderna allo stesso tempo, italiana e mediterranea assieme. E i suoi testi raccontano la vita vera, i sogni veri, e le sofferenze vere di chi subisce ingiustizie, lotta, e certe volte soccombe. Dopo tante fatiche arrivano le soddisfazioni ma il successo arriva con la vincita del Festival di Sanremo. E lo fa con una canzone folle, visionaria, futurista: “Nel blu dipinto di blu”. La genesi di questa canzone che rivoluzionerà il mondo della musica è una meravigliosa storia, che coinvolge non solo Mimmo, ma le persone a lui più care.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here