Home Articoli Medusa: una stagione all’insegna del cinema italiano

Medusa: una stagione all’insegna del cinema italiano

CONDIVIDI

Video intervista a Giampaolo Letta

Una stagione all’insegna della varietà, della continuità e del cinema italiano: è questa, in estrema sintesi, la proposta di Medusa per la stagione cinematografica 2012-2013. Alla presentazione del nuovo listino, avvenuta alla Casa del cinema di  Roma alla presenza del presidente Carlo Rossella e dell’a.d. Giampaolo Letta, è stato sottolineato il risultato positivo della stagione 2011-2012 e sono state smentite le illazioni su una possibile chiusura.

“I maggiori incassi del 2011 sono dei nostri film. Medusa non è in crisi, non si trasferisce e tantomeno rischia la chiusura e nella prossima stagione cinematografica investirà più di 90 milioni di euro, di cui 56 come investimento diretto sui film e 36 in promozione – ha dichiarato Giampaolo Letta – Di questi 90 milioni, 56 saranno per l’investimento sul prodotto (di cui 45 per la sola produzione italiana) e poi 36 milioni per la promozione (23 per quella del cinema nostrano)”.

Certo gli effetti della crisi si fanno sentire e non vanno sottovalutati, ecco perché Medusa taglia del 20% gli investimenti rispetto all’anno precedente, concentrati soprattutto sull’acquisizione di film stranieri, per dare più spazio al cinema italiano. “Ho l’impressione – dice Letta – che  il mondo del cinema non ha la consapevolezza reale di quello che c’è fuori. Chi  si confronta sul mercato lo sa bene che i tempi sono duri. Tutti insieme produttori, agenti, sindacati, associazioni di categoria dobbiamo abbattere il costo  dei film per farne lo stesso numero con meno soldi. Ho  lanciato un invito a tutti gli operatori del settore a collaborare per ridurre  il costo dei film, che in alcuni casi è diventato proibitivo, con pretese economiche eccessive. La sfida ora è fare lo stesso numero di film con meno  soldi”.

A peggiorare la già grave situazione pesa la pirateria che “sottrae al nostro cinema 500 milioni l’anno tra sale e home video” spiega inoltre Letta. Gli strumenti per contrastarla, come l’offerta legale, devono essere usati al più presto perché “se si continua  con questa anarchia in cui tutto sulla Rete è gratis tra qualche anno rischiamo di non poter più produrre prodotti nuovi”.

Nella prossima stagione Medusa distribuirà 19 film, e punterà sul cinema italiano d’autore con “Io e te” di Bernardo Bertolucci, “Venuto al mondo” di Sergio Castellitto (tratto dal romanzo di Margaret Mazzantini con Penelope Cruz), “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino, “Gli equilibristi” di Ivano De Matteo con Valerio Mastandrea e Barbora Bobulova, ma anche sulla commedia, con film come “Una donna per la vita” di Maurizio Casagrande, “All’ultima spiaggia” di Gianluca Ansanelli, “Una famiglia perfetta” di Paolo Genovese, “Eva dopo Eva” con Angela Finocchiaro. Film di Natale “I 2 soliti idioti”. Medusa distribuirà anche il nuovo film americano di Gabriele Muccino “Playing the field” e, tra i film stranieri, il remake di “Gambit” scritto dai fratelli Coen con Cameron Diaz e Colin Firth e, direttamente da Cannes, “On the road” di Walter Salles (tratto dall’omonimo romanzo di Kerouac). Unici film d’animazione in listino “Tarzan” e “Gladiatori di Roma” in 3D di Iginio Straffi con le voci di Laura Chiatti, Luca Argentero e Belen Rodriguez, che debutta al doppiaggio.

Tra i film ancora in preparazione il nuovo di Checco Zalone (attualmente senza titolo) in uscita nel 2013, “Eva dopo Eva” di Sophie Chiarello con Angela Finocchiaro e Giovanni Storti, “Buongiorno papà” di Edoardo Leo, “La grande bellezza” di Sorrentino (le cui riprese inizieranno ad agosto a Roma), “Universitari – Amori in corso” di Federico Moccia e il film di Fausto Brizzi, la cui uscita è prevista per Natale 2013.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here