Home Articoli “Universitari”: visita sul set del nuovo film di Federico Moccia

“Universitari”: visita sul set del nuovo film di Federico Moccia

CONDIVIDI

Giovedì 29 novembre 2012 si è svolto a Roma, zona Boccea, l’incontro stampa sul set del nuovo film di Federico Moccia, “Universitari”. Il film, in uscita il 28 febbraio, è alla settima settimana di riprese.

Per Moccia l’Università è l’ultimo momento di condivisione di vita, che inizia dall’asilo e si conclude con il percorso accademico, per questo motivo ha deciso di rompere gli schemi di adattare i suoi romanzi per il grande schermo e ha deciso di cimentarsi in un’opera inedita, da lui stesso sceneggiata.

“Il libro crea aspettative, difficile che poi ti ci rispecchi, il libro lo leggi a modo tuo. Quindi volevo sperimentare qualcosa di diverso, soprattutto perchè volevo raccontare una storia per una fascia più adulta, ma senza raccontare della precarietà in cui tergiversano i giovani oggi. Non volevo fare la stessa storia che sentiamo tutti i giorni nei telegiornali. Volevo raccontare qualcosa di diverso”. Queste le parole del regista, sceneggiatore e autore di “Universitari”, che sottolinea la scelta del tema centrale del film perché l’Università rappresenta “l’ultimo pontile per prendere il largo, o naufragare o concretizzare le proprie passioni”.

Federico Moccia, che da giovane ha deciso di lasciare gli studi di Oceanografia, ha messo su un cast di giovani attori (Simone Riccioni, Brice Martinet, Primo Reggiani, Nadir Caselli, Sara Cardinaletti e Maria Chiara Centorami) pronti a mostrare un lato profondo e goliardico della gioventù italiana, una sorta di “Appartamento Spagnolo” con difficoltà lessicali dovute al dialetto dei protagonisti provenienti da tutta Italia, ma totalmente diverso da esso per i suoi tratti tipicamente italiani.

Altra scelta importante quella di non voler affrontare in maniera politica il tema del precariato e della mancanza di lavoro nel mondo giovanile “perché per tutto questo basta accendere il telegiornale, la gente non vuole pagare il biglietto del cinema per veder riproposte le stesse cose”.

Per valutare l’operato dello scrittore reso celebre da “Tre metri sopra il cielo” dovremmo aspettare il prossimo 28 febbraio, giorno di uscita del film nelle sale italiane distribuito da Medusa.

Tra gli interpreti anche Paola Minaccioni, Enrico Silvestrin, Luis Monteni, Maurizio Mattioli, Barbara De Rossi e Amanda Sandrelli.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here