Home Articoli Trentino Film Commission: un anno di cinema, 17 produzioni italiane e internazionali...

Trentino Film Commission: un anno di cinema, 17 produzioni italiane e internazionali girano sul territorio

CONDIVIDI

Diciassette progetti girati sul territorio, un film in concorso al Sundance, uno nella shortlist dell’Oscar e tanto altro in arrivo. Questo il bilancio della Trentino Film Commission per il 2012. La prossima scadenza per richiedere il contributo del Film Fund è il 30 gennaio 2013.

Sono diciassette le produzioni italiane e internazionali che nel 2012 hanno scelto il Trentino come set, dieci produzioni cinematografiche, una fiction tv, due programmi televisivi e due documentari. Tra le città e le valli trentine sono stati girati film mainstream come “Colpi di fulmine” di Neri Parenti e film d’autore come il terzo lungometraggio di Giorgio Diritti “Un giorno devi andare” ambientato tra il Trentino e l’Amazzonia che avrà la sua anteprima mondiale al prossimo al Sundance Film Festival; “La prima neve” di Andrea Segre; “Itaker” di Toni Trupia interpretato da Michele Placido e Francesco Scianna, sulla storia degli emigranti italiani in Germania; “Non scomparire” di Pietro Reggiani ambientato a Trento; Ferdinando Vicentini Orgnani ha girato tra i vigneti la coproduzione italo tedesca “Vinodentro” con Giovanna Mezzogiorno protagonista; Edoardo Ponti ha portato troupe e cast sulle vette delle Dolomiti per il cortometraggio “Il turno di notte lo fanno le stelle” tratto dall’omonimo racconto di Erri De Luca, in concorso al Festival di Roma ed ora nella shortlist per l’Oscar.
A breve inizieranno le riprese dell’opera seconda di Claudio Noce “La foresta di ghiaccio”, un thriller noir interamente ambientato in un piccolo paese delle Dolomiti trentine, e della fiction “Romeo e Giulietta” prodotta da Lux Vide per Mediaset.

Aperta nel 2011, Trentino Film Commission offre assistenza gratuita a produzioni cinematografiche, televisive e di documentario, nazionali e internazionali. Nel 2012, in quello che è stato il primo anno effettivo di attività della Film Commission, il Fondo ha prodotto un indotto di circa il 300%. Secondo quanto previsto dal regolamento, infatti, le produzioni devono spendere almeno il 150% del contributo che ricevono sul territorio: lo scorso anno in Trentino le produzioni hanno dunque speso più di 3 milioni di euro. Anche per il 2013 le attività della Film Commission potranno contare su un fondo, così come come previsto dall’ultima legge finanziaria ed in linea coi principi del piano di miglioramento della pubblica amministrazione. La prossima scadenza per richiedere il contributo è il 30 gennaio 2013.
Trentino Film Commission è promossa dalla Provincia autonoma di Trento e Trentino Marketing spa, in collaborazione con la Fondazione Museo Storico e Università degli Studi di Trento.

TUTTI I FILM GIRATI IN TRENTINO NEL 2012

Un giorno devi andare di Giorgio Diritti con Jasmine Trinca, coproduzione Italia-Francia di Aranciafilm, Lumière & Co, Groupe Deux, con Rai Cinema. Il film è stato girato per 11 settimane in Amazzonia e due settimane in Trentino. È la storia di Augusta, una giovane donna italiana di poco più di trenta anni che giunge in Amazzonia per reagire ad lacune vicende personali particolamente dolorose.

Film a pedali di Agostino Ferrente. Un documentario dedicato al primo concerto ecologico dei Tetes de Bois, un connubio tra arte ed ecologia, la band romana infatti, da tempo impegnata nella promozione del più limpido dei mezzi di trasporto: la bicicletta.

La montagna Silenziosa di Ernst Gossner, produzione austriaca della Sigma Film. Girato tra Trentino, Alto Adige e Austria, racconta momenti della Prima Guerra mondiale nelle zone di confine. Protagonisti Claudia Cardinale e William Moseley.

Zebra Stripes, il film documentario prodotto da Filmwork che racconta l’impresa diplomatica di Mario Raffaelli che nel 1992 contribuì a portare la pace in Mozambico.

Non scomparire di Pietro Reggiani, il film è prodotto da Adagio Film. Reggiani, dopo “L’estate di mio fratello” menzione speciale al Tribeca Film Festival e miglior film al Bergamo Film Meeting, si cimenta in una commedia surreale che narra l’incontro (e la storia d’amore) di due giovani affetti da “invisibilità psicosomatica”.

Il turno di notte lo fanno le stelle, girato in luglio, è invece tratto da un e-book Feltrinelli di Erri De Luca. Il cortometraggio è diretto da Edoardo Ponti e vede tra i suoi interpreti lo stesso scrittore, Nastassja Kinski, Julian Sands ed Enrico Lo Verso. Il cortometraggio ha visto la collaborazione di Trentino Marketing. Presentato in concorso al Festival di Roma, attualmente nella shortlist per l’Oscar come migliore cortometraggio.

I fratelli neri del regista premio Oscar Xavier Coller, tratto dall’omonimo best seller per ragazzi di Lisa Tetzner. Girato in parte a Rovereto, il lungometraggio è ambientato intorno alla metà del XIX secolo e racconta la drammatica situazione delle popolazioni del Canton Ticino e del Sud Tirolo dove alcuni bambini sono stati venduti dalle loro famiglie e portati a Milano per diventare spazzacamini.

MasterChef Italia, il talent show di cucina più famoso del mondo, una puntata è stata girata sulle Dolomiti di Sass Pordoi.

Vinodentro di Ferdinando Vicentini Orgnani, è una coproduzione tra Italia e Germania, girato in Trentino per 5 settimane, protagonisti del film sono Giovanna Mezzogiorno e Vincenzo Amato. Il film è liberamente tratto dal romanzo omonimo di Fabio Marcotto. Un calice di Marzemino è il cardine intorno al quale ruota una complessa vicenda dal sapore faustiano. Il film ha visto la collaborazione di Trentino Marketing.

Una buona stagione di Gianni Lepre, prodotto da De Angelis Group. Si tratta di una fiction dedicata al mondo del vino, in 6 puntate destinata alla prima serata di Rai 1 nel 2013. Nel cast: Jean Sorel, Ottavia Piccolo, Alessandro Bertolucci, Riccardo Dal Moro, Marina Giulia Cavalli, Ivano Marescotti e Luisa Ranieri. La fiction ha visto la collaborazione di Trentino Marketing.

Colpi di fulmine di Neri Parenti con Christian De Sica, Lillo & Greg, Luisa Ranieri, Anna Foglietta, Arisa e Simone Barbato, prodotto da Aurelio e Luigi De Laurentiis per Filmauro, è stato girato in Trentino per 8 settimane. Il film ha visto la collaborazione di Trentino Marketing.

Notturno Bus, programma in 12 puntate prodotto dalla locale RTTR e che svela le professioni notturne presenti a Trento.

Piccola Patria, docufiction di Alessandro Rossetto una produzione della locale Jump Cut di Luigi Pepe con Arsenali Medicei in collaborazione con Arte, Francia/ ZDF, Germania, la svizzera Ventura film e Les films du fleule di Luc e Jean-Pierre Dardenne. Le vicende di un gruppo di giovani e delle loro famiglie, dei loro problemi e delle loro speranze in una società in profonda trasformazione.

Il suono del Karnyx, una produzione Decima Rosa diretto da Elena Negriolli, un documentario che ha per protagonista l’antica tromba di guerra dei Celti.

La prima di neve di Andrea Segre, scritto con Marco Pettenello e prodotto da Francesco Bonsembiante e Marco Paolini con la Jole Film. Interamente girato in Trentino, fra le valli di Cembra e dei Mocheni e la Valsugana, il film racconta la storia dell’incontro fra un undicenne (Matteo Marchel), che ha un rapporto difficile con la madre (Anita Caprioli), e un ragazzo libico (Jean-Christophe Folly).

Itaker, prodotto nel 2011 dalla Goldenart, diretto da Toni Trupia, scritto da Toni Trupia e Michele Placido. Itaker è una storia che vede come protagonista il mondo degli emigranti italiani in Germania negli anni ‘60. Nel cast Michele Placido, Francesco Scianna, distribuito nelle sale da Istituto Luce Cinecittà.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here