Home Articoli Alessio Vassallo: giovane magistrato per Diana e cattivo per Lepre e Zaccaro

Alessio Vassallo: giovane magistrato per Diana e cattivo per Lepre e Zaccaro

CONDIVIDI

Dopo il successo ottenuto nei panni di Mimì Augello con il Giovane Montalbano e l’esperienza internazionale sul set dei Borgia (in onda prossimamente su Sky), Alessio Vassallo ha partecipato ad un altro importante progetto televisivo, “Gli anni spezzati”. Si tratta di una trilogia dedicata agli anni ’70, firmata da Graziano Diana per la Rai, all’interno della quale l’attore palermitano sarà protagonista della miniserie intitolata “Il giudice”. “L’opera attraverserà gli anni delle brigate rosse – racconta Vassallo – dal rapimento Sossi al rapimento Moro. Io Interpreto Roberto Nigro, il giovane magistrato del tribunale di Genova che fu il più stretto collaboratore di Sossi (nel film interpretato da Alessandro Preziosi) e il mediatore delle trattative per la liberazione. Non è un ruolo comprimario, ma il protagonista effettivo di tutta la vicenda, con tanto di travolgente storia d’amore a coronare il plot”.

Intanto, continuano i suoi impegni sul set, con “Il signore sia con te” di Gianni Lepre e “A testa alta” di Maurizio Zaccaro, dedicato ai martiri di Fiesole. In entrambi i film interpreterà, per la prima volta nella sua carriera, il ruolo del cattivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here