Home Articoli Istituto Luce-Cinecittà: arriva la nuova App “Luce dal passato”

Istituto Luce-Cinecittà: arriva la nuova App “Luce dal passato”

CONDIVIDI

ekberg-trinita-4774Roma, 13 Febbraio 2014 – Più di una guida turistica, un viaggio nella Città eterna attraverso il tempo. Luce-Cinecittà lancia un nuovo progetto di valorizzazione del proprio grande archivio storico, rendendolo fruibile in chiave turistica, per la vasta platea di visitatori del nostro Paese. Parte oggi “Luce dal passato” la nuova App per telefono e tablet con tecnologia Android sviluppata per creare una speciale interazione tra la storia e il patrimonio delle nostre città d’arte e centinaia tra fotografie e filmati dell’Archivio Luce. Prima tappa del progetto Roma, cui seguiranno a breve Firenze e Venezia.

Attraverso “Luce dal passato” l’utente potrà rivivere la storia di luoghi, monumenti, siti archeologici e di particolare interesse culturale, lungo l’arco di tutto il novecento. Potrà avventurarsi in un’esplorazione nella vita politica e nei costumi delle città italiane e rivivere le atmosfere di luoghi oramai spariti o profondamente mutati.
Grazie alle nuove tecnologie si potranno riscontrare i cambiamenti urbanistici ed architettonici nel passare del tempo e apprendere gli avvenimenti storici in prima persona.

Sarà infatti sufficiente camminare per la città, e l’App “Luce dal passato” guiderà verso il punto esatto in cui un evento ha avuto luogo. Nel caso di Roma, per esempio, Marcello Mastroianni a passeggio per via Veneto, piazza Venezia durante i comizi di Mussolini, la Stazione Termini, dagli arrivi di Gandhi nel 1931 a quello di Armstrong nel ’52; o ancora la squadra della Roma calcio nell’antico stadio a Testaccio, Campo de’ Fiori in “presa diretta” con la vita del mercato, la Roma dei borghi vissuti e poi ricostruiti, appariranno sotto gli occhi con un semplice click.

Cinquecento tra filmati e fotografie appartenenti all’Archivio Storico Luce raccolti in cinquanta punti d’interesse della capitale, scelti tra i luoghi più celebri e artisticamente più significativi, sono agevolmente visibili tramite l’App che li ordinasecondo itinerari raggiungibili grazie all’ausilio di mappe e localizzazioni interattive.

L’App “Luce dal passato” è ora dedicata alla più ampia fetta di utilizzatori dei telefoni e tablet con tecnologia Android, ma a breve verrà lanciata anche la versione per i possessori di strumenti Apple.

Dopo il successo della App Cinecittà per Apple iOS – che ha fatto registrare ben 50.000 download – una nuova iniziativa di Luce-Cinecittà che consente ai milioni di visitatori dei luoghi d’arte del Paese di avere un approfondimento curioso e documentato su un patrimonio storico incomparabile, e al tempo stesso di estendere ulteriormente la fruizione, in Italia e all’estero, di quell’altro immenso patrimonio rappresentato dalle memorie audiovisive dell’Archivio storico Luce.

La App “Luce dal passato”, realizzata da Luce-Cinecittà e Mr&Partners, è scaricabile da Google Play Store e Samsung Apps gratuitamente per un intero mese nella versione Light (250 video per 50 punti di interesse) e nella versione Full (500 video per 50 punti di interesse) al prezzo di 1,49 euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here