Home Articoli Oltre 300 professionisti del cinema firmano appello per liberare Oleg Sentsov

Oltre 300 professionisti del cinema firmano appello per liberare Oleg Sentsov

CONDIVIDI

Riceviamo e inoltriamo

Oleg-Sentsov-4874

Berlino e Parigi, 14 Ottobre 2014

L’European Film Academy e l’Associazione Francese dei Registi di Cinema (SRF) manifestano il loro sostegno per il regista ucraino.

Il regista Oleg Sentsov, che era stato coinvolto nelle proteste a favore di Euro Maidan a Kiev e si era opposto all’annessione della Crimea da parte della Russia, è stato arrestato dal Federal Security Service della Federazione Russa (FSB) nella sua casa di Simferopol il 10 maggio scorso e trasferito in una prigione di Mosca dove è tutt’ora detenuto in attesa di giudizio. Il suo processo doveva iniziare l’11 ottobre ma è stato posticipato di altri tre mesi, all’11 gennaio.

Questo significa che il regista ucraino è detenuto da ormai OTTO mesi senza processo. La European Film Academy e l’Associazione Francese dei Registi di Film (SRF) credono che sia necessario dare nuovo slancio a questa mobilitazione unendo le proprie voci, le voci di tutti i registi e di tutti coloro che lavorano nel mondo del cinema, affinché Oleg Sentsov venga rilasciato.

Ecco perché hanno chiesto a tutti i propri membri di ripetere la seguente frase in ogni intervista o apparizione pubblica, di modo che da adesso in poi non ci sia un giorno e nemmeno un’ora, senza che queste parole vengano ribadite e possano essere udite al di sopra del rumore del mondo:

“Appartengo alla comunità internazionale dei registi e, alla luce di questo, chiedo al Presidente Putin di liberare uno di noi, il regista ucriano Oleg Sentsov. Il suo processo è previsto l’11 gennaio 2015 a Mosca.

Nonostante lui si proclami innocente, è accusato di “aver commesso crimini di natura terroristica” e rischia 20 anni di prigione.

Insieme a tutti i registi che hanno firmato questo appello, io denuncio solennemente questo processo per crimini immaginari. L’attacco ad Oleg Sentsov è un attacco a tutti i registi, in tutto il mondo”.

Tra i primi firmatari: Barbara Albert, Niels Arden Oplev, Jacques Audiard, Juan Antonio Bayona, Marco Bellocchio, Catherine Breillat, Agata Buzek, Laurent Cantet, Costa Gavras, Jean-Pierre Dardenne, Maria de Medeiros, Pascale Ferran, Marcel Gisler, Arto Halonen, Jerzy Hoffman, Agnieszka Holland, Agnès Jaoui, Mika Kaurismäki, Cédric Klapisch, Andrei Kurkov, Sébastien Lifshitz, Sergei Loznitsa, Angelina Maccarone, David Mackenzie, Manuel Martín Cuenca, Ulrich Matthes, Ursula Meier, Labina Mitevska, Dominik Moll, Thaddeus O’Sullivan, Paweł Pawlikowski, Mikael Persbrandt, Nicolas Philibert, Céline Sciamma, Stellan Skarsgård, Maciej Stuhr, Anatole Taubman, Bertrand Tavernier, Eskil Vogt…

L’elenco completo firmatari è qui www.europeanfilmacademy.org, e su www.la-srf.fr/node/490 puoi firmare anche tu.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here