Home Articoli Ciak, si gira! “Monte” di Amir Naderi con Andrea Sartoretti e Claudia...

Ciak, si gira! “Monte” di Amir Naderi con Andrea Sartoretti e Claudia Potenza

CONDIVIDI

Iniziate in Alto Adige le riprese di “Monte”, il nuovo film del regista e sceneggiatore iraniano Amir Naderi, con protagonisti Andrea Sartoretti e Claudia Potenza

MONTE-Amir Naderi-film-set-2015

Iniziano oggi , giovedì 17 settembre, sul gruppo montano del Latemar, in Alto Adige, le riprese di “Monte”, il nuovo film di Amir Naderi. Il regista e sceneggiatore iraniano, dopo aver ambientato gli ultimi lavori in Iran, Stati Uniti e Giappone, ha scelto le montagne altoatesine a oltre 2.500 mt. d’altezza per il suo primo progetto ambientato e prodotto in Italia.

Il film ha ricevuto un sostegno alla produzione dalla BLS – Film Fund & Commission dell’Alto Adige ed è frutto di una co-produzione tra Zivago Media e Citrullo International e la società americana Cineric in associazione con Zomia. Nel cast, come protagonisti, Andrea Sartoretti (Romanzo criminale) e Claudia Potenza (Basilicata Coast to coast).

Girare per 4 settimane ad alta quota, in un paesaggio incontaminato dove è stato ricostruito per intero un antico villaggio medioevale, sarà una vera e propria sfida per tutta la troupe. Il regista, durante i giorni di preparazione del set, ha spiegato così questo progetto: “L’Italia, con la sua cultura, la sua lunga storia e il suo background complesso, è uno dei paesi più interessanti al mondo. Sono convinto che più di qualsiasi altro paese abbia prodotto geni che hanno cambiato il corso della civiltà. Questa è la ragione per cui questa volta il mio nuovo film sarà girato qui. Se avete visto i miei precedenti lavori, saprete che spingo sempre i miei personaggi e le loro ossessioni al limite. I miei personaggi fanno qualcosa di impossibile, e cambiano le cose. Il mio personaggio principale Agostino è, infatti, un contadino che prova a fare qualcosa di impossibile e lo rende possibile. Sono i personaggi ad aver scelto me, così come la montagna, una location straordinaria che ci parla e interroga”.

La pellicola è ambientata nel 1350 e racconta la storia di un uomo che cerca di riportare la luce del sole nel proprio villaggio dove la famiglia a stento riesce a rimanere in vita proprio per la prevalenza dell’oscurità.

claudia-potenza-191852086

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here