Home Articoli Undici nuove città per “Sole Alto”

Undici nuove città per “Sole Alto”

CONDIVIDI

SOLE-ALTO-poster-locandina-93873

Tra le città che lo programmeranno: Venezia, Cremona, Mantova e Perugia. In totale ancora 35 le sale dove è possibile vedere “Sole Alto”, il “Romeo e Giulietta” balcanico firmato da Dalibor Matanić e distribuito da Tucker Film.

Premiato a Cannes e coprodotto da Croazia, Slovenia e Serbia, restituendo pienamente il percorso di ricostruzione culturale in atto nell’area balcanica, “Sole Alto” racconta l’amore fra un giovane croato e una giovane serba. Nuovi Giulietta e Romeo. Giovani, coraggiosi, innamorati: Giulietta e Romeo secondo l’intensa visione balcanica del regista Dalibor Matanić. Una Giulietta serba e un Romeo croato che lottano sotto i cieli dell’ex Jugoslavia senza mai perdere la speranza della luce. La speranza del sole. Ed ecco, appunto, “Sole Alto”, un emozionante inno alla vita.

Un amore che Matanić moltiplica per tre volte nell’arco di tre decenni consecutivi: stessi attori (Tihana Lazović – Shooting Star all’ultimo Festival di Berlino – affiancata dal bravo Goran Marković) ma coppie diverse. I paesaggi sono utilizzati come orizzonti emotivi, prima ancora che geografici, e gli stessi attori come simbolo di ciclicità. I due ragazzi, invece, no: i due ragazzi non possono essere gli stessi, perché i loro vent’anni sono cristallizzati dentro una giovinezza, innocente e fragile, che ci parla (anzi: che ci deve parlare) di ieri, di oggi e, soprattutto, di domani.

«Sono un testimone diretto dell’intolleranza sociale, politica, religiosa radicata nella mia terra – ricorda Matanić – e sono anche un testimone diretto dei suoi effetti devastanti. Della miseria e del dolore che ha provocato per anni. Con Sole alto ho voluto vedere se fosse possibile collocare l’amore sopra ogni cosa, in un contesto del genere, e ho tradotto in riflessione cinematografica quella fase così agghiacciante. Così agghiacciante e, purtroppo, così vicina a me».

A 20 anni dall’Accordo di Dayton, che nel 1995 pose fine alla guerra dei Balcani, la friulana Tucker scommette su un inno alla vita e su una straordinaria giovane attrice, Tihana Lazović, 25 anni appena compiuti, nuovo talento del cinema (Padre vostro), del teatro e anche sofisticata front girl di una jazz band. Una «forza della natura» (citando la stampa internazionale).

“Prova di grande cinema per Matanić” .
 Paolo Mereghetti/Corriere della Sera

“L’estate, l’amore e la guerra: è nato un vero autore” .
Fabio Ferzetti / Il Messaggero

 _______________________________________________________________________ 

Le città e i cinema dove sarà programmato Sole Alto

Ancona / Azzurro

Ascoli-Piceno / Piceno

Bari / Il Piccolo

Bassano / Martinovich

Belluno / Italia

Bergamo / Conca Verde

Bologna / Rialto

Bolzano / Capitol

Brescia / Sociale

Brescia / Oz

Cagliari / Odissea

Calimera (LE) / Elio

Cattolica / Snaporez

Faenza / Europa

Fano / Politeama

Firenze / Stensen

Forlì / Saffi

Genova / City

Gorizia / Kinemax

Imola / Centrale

Latina / Oxer

Lignano / Cinecity

Livorno / Gran Guardia

Mestre / Dante

Milano / Apollo

Modena / Filmstudio

Monfalcone / Kinemax

Paderno / Metropolis

Padova / Astra

Palermo / Rouge & Noir

Parma / Edison

Perugia / Dell’Angelo

Pesaro / Loreto

Pescara / Massimo

Piacenza / Jolly

Poggibonsi / Garibaldi

Pordenone / Cinemazero

Prato / Eden

Ravenna / Mariani

Reggio Emilia / Rosebud

Rimini / Settebello

Roma / Sacher

Roma / Mignon

Roma / Madison

S. Donato Milanese / Troisi

Senigallia / Gabbiano

Torino / Nazionale

Trento / Astra

Trevignano / Palme

Treviso / Edera

Trieste / Ariston

Udine / Visionario

Urbino / Ducale

Venezia / Giorgione

Viareggio / Centrale

Vicenza / Odeon

_______________________________________________________________________

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here