Home Articoli Social World Film Festival su scomparsa Gian Luigi Rondi: “muore un pezzo...

Social World Film Festival su scomparsa Gian Luigi Rondi: “muore un pezzo di cinema italiano”

CONDIVIDI

Gian-Luigi-Rondi-e-Giuseppe-Alessio-Nuzzo-201763

Con Gian Luigi Rondi muore un pezzo di cinema italiano: il ricordo del Social World Film Festival per il decano dei critici cinematografici dalla mente giovane.

Napoli, 22 Settembre 2016 

L’Italia perde un grande esponente della settima arte, Gian Luigi Rondi. Presidente dell’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, già direttore della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia e del Festival del film Locarno e presidente del Festival del Cinema di Roma e della Biennale di Venezia, fondò gli Incontri professionali del Cinema di Sorrento.

Del Social World Film Festival, alcuni mesi fa in un’intervista condotta dal direttore generale Giuseppe Alessio Nuzzo, dichiarò: «Il festival di Vico Equense corrisponde esattamente all’idea base che io ho dei festival; so che vi collaborano tutti i giovani, fanno bene e faranno bene perché questa è un’età in cui si fa molta attenzione all’ordine, alla creatività e al metodo. Cito sempre il libro del mio carissimo amico Vittorio Gassman “Io ho un grande avvenire dietro le spalle”».

«Con Gian Luigi Rondi muore un pezzo di cinema italiano. Non dimenticheremo mai le sue parole di incoraggiamento e l’attenzione sempre dedicata al nostro festival ed al libro “Cinema è sogno: antologia delle frasi cinematografiche” di cui curò la prefazione e che definì “monumentale”», dichiara Nuzzo.

Per maggiori informazioni: www.socialfestival.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here