Home Articoli Europictures in uscita con 5 titoli, Lucy De Crescenzo (AD della società):...

Europictures in uscita con 5 titoli, Lucy De Crescenzo (AD della società): “siamo soddisfatti, ma per trovare le sale mi sento come Don Chisciotte”

CONDIVIDI

Europictures annuncia in esclusiva su RB Casting i prossimi 5 film in uscita nelle sale: “Vieni a vivere a Napoli” di Edoardo De Angelis, Guido Lombardi e Francesco Prisco (23 Marzo), “La mia famiglia a soqquadro” di Max Nardari (30 Marzo), “La meccanica delle ombre” di Thomas Kruithof con François Cluzet e Alba Rohrwacher (6 Aprile), “On the milky road – Sulla via Lattea” con Emir Kusturica e Monica Bellucci (11 Maggio). Chiude il listino “I nostri passi” di Mirko Pincelli con Francesca Neri.

Europictures-logo-38763

In occasione del VI Meeting Internazionale del Cinema Indipendente di Matera, Europictures presenta il suo nuovo listino che è molto ricco anche quest’anno con ben 5 film in uscita.

“Siamo molto soddisfatti per i film e ci mettiamo tutto il lavoro e la passione possibile, ma trovare le sale è ancora un problema per distributori indipendenti come noi”. Questo l’appello di Lucy De Crescenzo, AD della società.

Europictures, da quasi 10 anni sul mercato cinematografico nella distribuzione cinematografica con prodotti di qualità, quest’anno si impone con 2 titoli di autori internazionali e 3 titoli italiani a breve in uscita nelle sale.

 VIENI-A-VIVERE-A-NAPOLI-Miriam-Candurro-2016-17

Partiamo del primo in uscita il 23 Marzo, “Vieni a vivere a Napoli”, film a episodi di Edoardo De Angelis (già regista di “Indivisibili” candidato al David di Donatello, di “Perez.” e di “Mozzarella Story”), Guido Lombardi e Francesco Prisco: spaccato divertente e irriverente, in odore di revival della tradizione italiana di film a episodi dove ci sono tre storie a confronto, tre racconti ambientati in una Napoli colorata, multietnica, con cantanti neomelodici che si esibiscono ai matrimoni, portieri invadenti e donne ucraine che lavorano per gli anziani. Storie di vite quotidiane narrate con il sorriso sulle labbra, la consapevolezza dell’attualità e intrise di umanità partenopea.

La-mia-famiglia-a-soqquadro-2017-1

Dal 30 Marzo sarà invece la volta del regista Max Nardari con la commedia “La mia famiglia a soqquadro” dove è protagonista un bambino che sogna di far separare i genitori perché i suoi compagni di classe godono dei privilegi da “figli di divorziati” ricevendo regali a destra e a manca. Con Marco Cocci, Bianca Nappi, Elisabetta Pellini, Ninni Bruschetta ed Eleonora Giorgi.

La_meccanica_delle_ombre_Alba_Rohrwacher_1

Passiamo agli stranieri, l’opera prima di Thomas Kruithof, “La meccanica delle ombre” (titolo originale “La mecanique de l’ombre”), con il grande François Cluzet (“Quasi amici”, “Il medico di campagna”) e la nostra Alba Rohrwacher. Il film, in uscita il 6 Aprile, è stato presentato in concorso al Festival di Torino 2016 e all’interno della VII edizione dei Rendez Vous a Roma. Definito dalla critica un thriller in bilico tra “La conversazione” di Francis Ford Coppola e “Le vite degli altri” di Florian Henckel von Donnersmarck che non deluderà gli spettatori.

 Emir-Kusturica-Monica-Bellucci-On-The-Milky-Road-201872

L’11 Maggio in uscita l’ultimo film dell’autore vincitore della Palma d’Oro Emir Kusturica, “On the milky road – Sulla via Lattea”, con una bravissima e sorprendente Monica Bellucci. Una storia d’amore appassionante, piena di fascino e musica balcanica e come protagonista lo stesso Kusturica. Presentato in concorso allo scorso Festival del Cinema di Venezia.

 THE-HABIT-OF-BEAUTY-1

Chiudiamo il listino di questa stagione con il ritorno al cinema dell’attrice Francesca Neri con il film “I nostri passi” di Mirko Pincelli, un’opera prima a sfondo sociale in stile Ken Loach, ambientata in Inghilterra e in Italia e girata in doppia lingua.

“Una bella soddisfazione quest’anno – dichiara Lucy De Crescenzo, Amministratore Delegato di Europictures – Un listino vario, film di autori internazionali, film italiani, con giovani talenti e grandi star. Vero! Stiamo crescendo, grazie anche al mio team, tutti giovani e motivati. In breve tempo siamo diventati il punto di riferimento di molti produttori indipendenti ma a volte ci sentiamo come Don Chisciotte che combatte contro i mulini a vento perché abbiamo ancora difficoltà a trovare le sale che ci programmano –  spiega De Crescenzo – È diventato sempre più complicato trovare spazi d’uscita, perché l’offerta di prodotto è tantissima e si propone tutta in una sola stagione. Gli esercenti sono schiacciati dalle major e da logiche di mercato che non condividiamo e non sono liberi di programmare le proprie sale. Per fortuna – conclude – la vita di un film è molto lunga e sia con l’home video, che ancora ci dà soddisfazione, e sia con il sostegno dei broadcaster, che trasmettono i nostri film, riusciamo a restare a galla e a dare la giusta visibilità alle nostre opere”.

 Lucy-De-Crescenzo-1

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here