Home Articoli Ciak, si gira! “Non c’è kampo”, il nuovo film di Federico Moccia...

Ciak, si gira! “Non c’è kampo”, il nuovo film di Federico Moccia con Incontrada, Potenza, Tognazzi e Fortuna

CONDIVIDI

Federico Moccia sceglie la Puglia per il suo ritorno alla regia con il film “Non c’è kampo” con Vanessa Incontrada, Claudia Potenza, GianMarco Tognazzi, Corrado Fortuna, Mirko Trovato e Beatrice Arnera

federico-moccia-sul-set-1111244798

Il regista, sceneggiatore e scrittore Federico Moccia torna al suo “primo amore” con la regia del film “Non c’è kampo”, una divertente commedia che vede i giovani protagonisti prigionieri in un paesino privo delle moderne connessioni tecnologiche.

Protagonisti della vicenda sono: Vanessa Incontrada, Claudia Potenza, GianMarco Tognazzi, Corrado Fortuna e un gruppo di giovani attori con in testa Mirko Trovato e Beatrice Arnera.

Per questo ritorno al cinema, Moccia ha scelto la Puglia per le riprese che a partire da ieri, lunedì 20 marzo e per 4 settimane, si terranno tra Lecce e Scorrano e dintorni.

“Ho scelto di raccontare una storia di grande impatto emotivo – commenta Federico Moccia –, unendo la mia conoscenza del mondo dei giovani con l’attualità della società moderna. Insieme alle due autrici, Chiara Bertini e Francesca Cucci, la sceneggiatura è stata scritta partendo da un’idea molto semplice e tuttavia divenuta essenziale in questo momento storico”.

“Facebook, Whatsapp, Snapchat, Twitter, Instagram: la nostra esistenza è intasata da cose che fino a pochi anni fa erano impensabili – prosegue il regista-scrittore – ed ora invece appaiono essere indispensabili. Da questa semplice constatazione, è partita l’idea di condurre una sorta di ‘esperimento sociale’: cosa accadrebbe, infatti, se una classe di liceali si ritrovasse a fare una gita in un posto nel quale, semplicemente, ‘non c’è campo?’ “.

“Non c’è kampo” è prodotto da Fabula Pictures con il supporto di Apulia Film Commission, mentre la forza lavoro pugliese impiegata per la realizzazione del film è di oltre 40 unità. Il film, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Lecce e del Comune di Scorrano, è realizzato anche grazie all’apporto finanziario di Banca Popolare Pugliese, Links, Almaroma Servizi, Sixma srl, Banca Sella e altri imprenditori pugliesi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here