Home Articoli “Palamede” di Baricco con Valeria Solarino in anteprima su Sky Arte il...

“Palamede” di Baricco con Valeria Solarino in anteprima su Sky Arte il 4 agosto alle 21.15

CONDIVIDI

Valeria-Solarino-Palamede-foto-di-Giacomo-Maestri-2017

Venerdì 4 agosto alle 21.15, arriva su Sky Arte HD (canale 120 e 400 di Sky), in prima visione Sky, “Palamede – L’eroe cancellato”, scritto e diretto da Alessandro Baricco, con Valeria Solarino.

Pochi conoscono la vicenda di Palamede: personaggio della mitologia greca, protagonista della guerra di Troia cancellato da Omero nei suoi poemi per aver venduto i piani di guerra achei ai troiani. La storia di questo personaggio è però giunta fino a noi grazie ai testi, alcuni andati perduti altri poco conosciuti, di molti autori classici che ne decantano la genialità.

Scavando in queste testimonianze come un archeologo, Alessandro Baricco porta alla memoria questo eroe con Michele Di Mauro che ne ripercorre le gesta e Valeria Solarino che da’ voce alla sua arringa difensiva che ne precede la condanna a morte.

A introdurci in questo universo simbolico è lo stesso Baricco, nelle vesti di narratore, per raccontarci una storia che non può essere recitata ma solo rivissuta.

Figlio di Poseidone, Palamede è ritenuto da alcuni, tra cui Euripide, l’inventore dell’alfabeto greco e della scrittura, oltre che della moneta, della musica, di alcune tattiche militari e, secondo Filostrato, perfino dei concetti di stagione, mese e anno. Eppure Palamede, grande stratega e capo militare della spedizione greca durante la guerra di Troia fu condannato a morte perché denunciato, ingiustamente, da Odisseo. L’eroe venne lapidato e il suo nome cancellato dalle cronache del mondo antico.

Ad interpretare Palamede, Baricco ha voluto una donna, l’attrice Valeria Solarino, scelta, oltre che per la sua bravura, anche per la sua fisicità con dei tratti maschili che l’hanno resa perfetta per quel ruolo. La Solarino/Palamede dà così voce a quel capo militare ingiustamente condannato a morte ed è perfetto il suo monologo di difesa prima di essere giustiziato in questo spettacolo da non perdere in cui tra passato e presente, sono messi in evidenza la lotta per il potere, lo scontro tra achei e troiani, quello tra Odisseo e Palamede e tra la cultura orale e scritta.

La splendida cornice del racconto è il palladiano Teatro Olimpico di Vicenza, capolavoro architettonico del Rinascimento veneto.

Photo Credit: Giacomo Maestri 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here