Home Articoli Ciak, si gira! “Cosa fai a Capodanno?”, opera prima di Filippo Bologna...

Ciak, si gira! “Cosa fai a Capodanno?”, opera prima di Filippo Bologna con Argentero e Pastorelli

1233
0
CONDIVIDI

Sono in corso le riprese del primo film di Filippo Bologna dal titolo “Cosa fai a Capodanno?”.

Il film è interpretato da Luca Argentero, Massimo De LorenzoCarlo De RuggieriIsabella Ferrari, Alessandro HaberIlenia PastorelliVittoria PucciniLudovico Succio, con la partecipazione di Valentina LodoviniRiccardo Scamarcio.

Le riprese del film, prodotto da Isabella Cocuzza e Arturo Paglia per Paco Cinematografica, avranno una durata di sei settimane e si svolgeranno in Alto Adige.

Filippo Bologna firma anche la sceneggiatura. A Maurizio Calvesi è stata affidata la direzione della fotografia, mentre i costumi sono a cura di Catia Dottori e la scenografia di Giada Calabria.

COSA FAI A CAPODANNO?

31 Dicembre. Montagne innevate, boschi a perdita d’occhio. Mentre la radio annuncia una tempesta solare che investirà il pianeta terra, il furgone di una ditta di catering carico di aragoste e champagne cerca di raggiungere il luogo di consegna: uno sperduto chalet di montagna dove si festeggerà il Capodanno in un modo particolare: i padroni di casa hanno deciso di salutare con un’orgia l’avvento del nuovo anno…

Tra gli invitati, tutti sconosciuti fino ad allora, ci sono Marina e Valerio ordinaria coppia di sposi in cerca di emozioni, Romano e Nancy, maturo e corrotto politico inchiodato sulla sedia a rotelle e una giovane e viziata figlia di papà, Domitilla, signora dell’alta borghesia e Jacopo, ragazzo polemico dalle idee complottiste. Ma non hanno fatto i conti con Mirko e Iole, una coppia di ladri che si sono introdotti nello chalet alla ricerca della cassaforte.

Presi alla sprovvista dall’arrivo degli ospiti, i due ladri si fingono i padroni di casa per non destare sospetti. Mentre le lancette dell’orologio corrono inesorabili verso la mezzanotte e la cena tarda ad arrivare, le coppie fanno conoscenza e l’atmosfera si scalda.

Riusciranno questi sconosciuti ad accoppiarsi allo scadere della mezzanotte dando vita a un’orgia col botto o le bugie e i sotterfugi di ogni coppia trasformeranno la serata in una definitiva resa dei conti in cui ognuno sarà costretto a rimettere i propri peccati senza la certezza di ottenere la salvazione? Per conoscere la risposta bisognerà attendere l’avvento del nuovo anno…

Foto di Livio Bordone

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here