Home Articoli Concluse le riprese di “Rosa Tempesta”, opera prima di Katja Colja con...

Concluse le riprese di “Rosa Tempesta”, opera prima di Katja Colja con protagonista Lunetta Savino 

CONDIVIDI

Iniziate lo scorso 12 marzo e proseguite per cinque settimane tra Trieste e la Slovenia, si sono concluse in questi giorni le riprese di “Rosa Tempesta”, opera prima di Katja Colja di cui è protagonista Lunetta Savino insieme a Boris Cavazza, Simonetta Solder e Anita Kravos.

“Rosa Tempesta” è scritto da Elisa Amoruso, Katja Colja e Tania Pedroni, su soggetto della stessa Colja e di Angelo Carbone, ed è la storia di una donna che, come spesso le donne sanno fare, dopo un enorme dolore riesce a trovare una nuova e miracolosa forza per prendersi cura di se stessa e di chi ama.

In “Rosa Tempesta” si racconta il confine e il suo superamento: il confine tra le terre, tra le persone, tra le generazioni, tra mente e corpo, ragione e sentimento.

Prodotto da Marica Stocchi e Daniele Di Gennaro per Minimum Fax Media e da Igor Pedicek per Casablanca, con Rai Cinema. Il film è realizzato con il supporto del MiBACT, della Film Commission e del Fondo Audiovisivo del Friuli Venezia Giulia e con il contributo di Eurimages.

Sinossi. Rosa ha sessant’anni ed è sposata con Igor da quaranta. Lei meridionale, lui sloveno: un matrimonio che è sopravvissuto a molte tempeste ma che, ormai, sembra essersi congelato. Il dolore incolmabile per la scomparsa della figlia più giovane, Maja, ha eretto una parete invalicabile tra i due che vivono percorrendo ciascuno il proprio cammino di dolore e solitudine. L’unica che può ancora costringerli a guardarsi negli occhi è Nadia, la figlia maggiore.

Ma la vita sorprende, e lo fa nei modi più inaspettati: quando Rosa scopre che la figlia Maja vendeva sex toys insieme a Lena, una parrucchiera che organizza incontri per donne sulla riscoperta del corpo e della sessualità, si ritrova costretta e incuriosita in un mondo tanto lontano. Ed è lì che Rosa, in compagnia di altre donne, a contatto con altre storie e altre voci, riprenderà contatto con parti di sé dimenticate, o forse mai conosciute. A guidarla proprio il passato della figlia che consegnerà a Rosa frammenti di vitalità insperati.

_______________________________________________________________________

Minimum Fax Media è la società di produzione audiovisiva del gruppo Minimum Fax, che ha curato la produzione e la distribuzione di documentari dal taglio fortemente autoriale, sperimentando spesso forme inedite e ibride fra i vari linguaggi (teatro e documentario, scrittura e rappresentazione dello spazio urbano, musica, letteratura, diari) incentrati principalmente sulla letteratura e i libri, ma anche su tematiche d’indagine sociale. Produzione quindi non solo di documentari legati al tema della scrittura e della letteratura, ma anche prodotti dall’ambizione autoriale, che abbiano attinenza con l’attualità e che curino in maniera particolare gli aspetti narrativi.

Nel 2016 ha prodotto il primo lungometraggio per il cinema “La Guerra dei Cafoni” per la regia di Davide Barletti e Lorenzo Conte, tratto dall’omonimo romanzo scritto da Carlo D’Amicis (edito da Minimum Fax, 2008). Uscito nelle sale il 27 aprile 2017 e candidato ai David di Donatello 2018 per la Miglior Sceneggiatura Non Originale.

“Rosa Tempesta” è il secondo lungometraggio per il cinema.

_______________________________________________________________________

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here