Home Articoli DomenicaDoc: “David Lynch: The Art Life” in streaming gratuito su Vimeo il...

DomenicaDoc: “David Lynch: The Art Life” in streaming gratuito su Vimeo il 10 maggio

CONDIVIDI
Gli anni di formazione e il mondo visionario di uno dei più grandi registi del cinema contemporaneo

In occasione di DomenicaDoc, il programma di proiezioni in streaming gratuito, Fondazione Pistoia Musei invita tutti domenica 10 maggio alla proiezione online del film documentario “David Lynch: The Art Life” di Jon Nguyen, Rick Barnes e Olivia Neergaard-Holm. Un intimo e personale viaggio nel tempo che racconta gli anni della formazione di uno dei più enigmatici e controversi registi del cinema contemporaneo: David Lynch.

“David Lynch: The Art Life” è un’originale miscela di immagini, musica ed estratti dai primi film del regista che illumina gli oscuri meandri del suo mondo visionario e offre al pubblico la possibilità di comprendere non solo l’artista ma anche l’uomo.

Per vedere gratuitamente il film CLICCA QUI e inserisci la password Wanted2109.
Il link sarà attivo su Vimeo dalle ore 24.00 di sabato 9 maggio alle ore 24.00 di domenica 10 maggio 2020. In collaborazione con Wanted Cinema.

View this post on Instagram

❝Ogni volta che si dipinge o si fa qualcosa partendo da certe nostre idee, è il nostro passato che magicamente le evoca e le colora. E anche se si tratta di idee nuove, è sempre il passato che le colora.❞ — David Lynch Non tutti sanno che Lynch, prima ancora che regista, è un pittore: le sue opere sono esposte in musei come il MoMa di New York e la Pennsylvania Academy of the Fine Arts di Philadelphia. La sua attenzione all’arte visiva è cresciuta negli anni, caratterizzata dall'ammirazione per Francis Bacon, René Magritte e Edward Hopper. Scoprite di più guardando il film documentario DAVID LYNCH. The Art Life, in streaming dalle ore 24.00 di sabato 9 alle ore 24.00 di domenica 10 maggio 2020. Scoprite come sul nostro sito (link in bio)! . . #fondazionepistoiamusei #davidlynch In collaborazione con Wanted Cinema

A post shared by Fondazione Pistoia Musei (@fondazionepistoiamusei) on

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here