Home Articoli Presentazione dei progetti Sky Original

Presentazione dei progetti Sky Original

CONDIVIDI
Tra i titoli 2020/2021 la quinta e ultima stagione di “Gomorra”, la prima serie dei Fratelli D’Innocenzo, “Domina”, “Christian”, “Anna”, “Diavoli 2”, “Il Re”, “Alfredino”, “Speravo de morì prima”, “We Are Who We Are”, “Romulus”

Credit: Antonello&Montesi / Kasia Smutniak sul set di “Domina”

Milano, 22 settembre 2020 – Storie uniche, originali, interpretate dai volti più popolari e premiati del grande e piccolo schermo e raccontate da alcuni degli autori più apprezzati di cinema e tv. Ai blocchi di partenza le nuove storie targate Sky Original, su SkyNow Tv a partire dal prossimo anno. Crime, drama, comedy, produzioni di genere, storie ispirate a fatti di cronaca rimasti nella memoria storica dell’intero Paese: tutte all’insegna del talento, davanti e dietro la macchina da presa, e accomunate da una forza espressiva che fa di questi progetti storie in grado di arrivare a tutti.

Storie italiane pronte per il pubblico internazionale grazie a Sky Studios, l’hub pan-europeo di produzione e sviluppo nato poco più di un anno fa, attualmente al lavoro su oltre 50 progetti scripted targati Sky Original e attraverso cui Sky si è impegnata a raddoppiare, da qui al 2024, il proprio investimento in titoli originali.

Sono appena partite le riprese di “Alfredino – Una storia italiana”, con Anna Foglietta nei panni di Franca Rampi, madre del piccolo Alfredo, caduto in un pozzo artesiano a Vermicino, nel 1981, e rimasto nel cuore e nella memoria di tutti anche grazie a una – per quei tempi – inedita copertura mediatica.

Come annunciato pochi giorni fa, primo ciak fra la fine del 2020 e l’inizio del nuovo anno per “Il Re”, il primo prison drama italiano con Luca Zingaretti in un ruolo oscuro e controverso, quello del direttore di un carcere di frontiera dove non vige alcuna legge al di fuori della sua.

Riprese al via a ottobre per “Ridatemi mia moglie”, comedy che riunisce, per la prima volta in tv dopo tanti successi al box office, Fabio De Luigi e Alessandro Genovesi, davanti e dietro la macchina da presa dell’adattamento della produzione BBC “I Want My Wife Back”.

Una storia originale è “Christian”, racconto di genere fra sovrannaturale e supereroistico, con Edoardo Pesce nei panni dello scagnozzo di un boss della Roma di periferia. Christian “mena le mani”, fino a quando un giorno non prenderanno a fargli male e a sanguinare: sono stimmate, con cui farà miracoli.

Produzioni che vanno ad arricchire ulteriormente la line-up dei titoli Sky Original annunciati negli ultimi mesi: la prima serie tv dei visionari e talentuosi Fratelli D’Innocenzo, attualmente in fase di scrittura, che sarà la prima in-house production Sky Studios per l’Italia (composta da 6 episodi), seguita da “Blocco 181”, ambientata tra le comunità multietniche della Milano di periferia, con un artista come Salmo produttore creativo e musicale nonché attore; “Anna”, la seconda serie tv per Sky (dopo il successo di “Il Miracolo”) di Niccolò Ammaniti, le cui riprese si concluderanno a giorni; “Domina” con Kasia Smutniak, protagonista di un dramma storico più attuale che mai nonostante l’ambientazione nell’Antica Roma, con Isabella Rossellini e Liam Cunningham e un cast internazionale; “Speravo de morì prima – La serie su Francesco Totti” con Pietro Castellitto – appena premiato a Venezia 77 nella sezione Orizzonti per la miglior sceneggiatura del film “I Predatori”, suo esordio alla regia – nei panni del leggendario numero 10 della Roma.

E ancora “A Casa Tutti Bene”, la prima serie tv firmata da Gabriele Muccino, reboot dell’omonimo film campione d’incassi del regista; l’attesa quinta e ultima stagione di “Gomorra”, con il ritorno in scena di Marco D’Amore nei panni di Ciro, L’Immortale, di nuovo accanto a Genny (Salvatore Esposito), nel cast insieme ad Arturo Muselli nei panni di Enzo Sangue Blu e Ivana Lotito in quelli di Azzurra Avitabile. Dopo il successo della prima stagione, sono attualmente in fase di scrittura i nuovi episodi di “Diavoli”, il thriller finanziario con Alessandro Borghi, Kasia Smutniak e Patrick Dempsey (inizio riprese previsto per l’anno prossimo).

Se queste sono le serie Sky Original in arrivo a partire dal prossimo anno, gli ultimi mesi del 2020 saranno all’insegna di produzioni firmate da grandi autori: “We Are Who We Are” di Luca Guadagnino, una storia sui misteri dell’adolescenza e sulla ricerca dell’identità, già acclamata dalla critica americana, ambientata in una base militare americana in Italia, dal 9 ottobre su Sky e Now Tv; “Romulus”, creata e diretta da Matteo Rovere che fra storia e leggenda ricostruisce il mito fondativo della nascita di Roma, in programma a novembre, con protagonisti Andrea Arcangeli, Marianna Fontana e Francesco Di Napoli.

Prossimamente su Sky anche “Cops – Una banda di poliziotti” di Luca Miniero e il ritorno di “Barlume”, per due nuove storie – ancora dirette da Roan Johnson – che vedono il ritorno di tutto il cast, da Filippo Timi, Lucia Mascino e Alessandro Benvenuti fino a Enrica Guidi, Stefano Fresi, Corrado Guzzanti.

Oltre alle produzioni italiane, Sky continua a produrre sempre più contenuti in tutti i Paesi in cui è presente: gli Studios raddoppieranno il numero di Original tedesche, fra queste le nuove “Funeral for A Dog”, “Ich und die Anderen” e “Souls” nonché il documentario sullo scandalo Wirecard. Ma anche le produzioni Sky Original inglesi, come l’imminente “The Third Day” (su Sky e Now Tv dal 19 ottobre) con Jude Law e Naomie Harris, la prossima “Intergalactic”, o le nuove stagioni di “Britannia”, “Code 404” o “A Discovery of Witches – Il manoscritto delle streghe”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here