Home Articoli Iniziate a Bari le riprese di “State of Consciousness” con Emile Hirsch

Iniziate a Bari le riprese di “State of Consciousness” con Emile Hirsch

CONDIVIDI
Thriller psicologico diretto da Marcus Stokes e prodotto dalla Iervolino Entertainment

ph: Emile Hirsch EFE/File

Bari, 3 novembre 2020 – Sono iniziate le riprese di “State of Consciousness” con protagonista Emile Hirsch. Il film, diretto da Marcus Stokes, è prodotto da Andrea Iervolino e Monika Bacardi per Iervolino Entertainment. La Paradox Studios di Silvio Muraglia ne ha acquisito i diritti di distribuzione worldwide. Le riprese sono iniziate a Bari il 2 novembre.

Andrea Iervolino commenta: “Sono molto felice di poter dare seguito operativo alla nostra line up. Abbiamo come sempre rispettato le giuste misure di sicurezza e finalmente la produzione è pronta a girare. La Puglia, come set, dà continuità al nostro modello ‘Made in Italy’ portando le nostre produzioni americane in Italia, dando modo alle maestranze e ai professionisti italiani di poter lavorare su progetti internazionali. Ringrazio Emile per aver accettato di partecipare a questo progetto. Ha dimostrato, negli anni, di essere un attore straordinario, degno di appartenere all’Olimpo di Hollywood”.

Silvio Muraglia commenta: “State of Consciousness è una storia molto forte. Un thriller psicologico che appassionerà fin da subito. Lo spettatore si ritroverà a non comprendere dove sia la verità, che scoprirà al fianco di Stephen (Emile Hirsch) in un susseguirsi di colpi di scena e di suspense. Siamo anche molto felici della collaborazione con il regista, Marcus Stokes, che oltre al brillante talento di regista, vanta una straordinaria carriera nel campo dei visual effects, avendo collaborato in film del calibro di Star Wars e I Robot”.

La sinossi ufficiale: “Incubo e realtà diventano indistinguibili per Stephen (Emile Hirsch) quando si ritrova costretto a dover prendere farmaci per un disturbo psicologico che non ha. Per riconquistare la sua sanità mentale e tornare alla sua vita normale, la sua unica possibilità sarà quella di sfuggire al controllo dell’istituto nel quale è stato rinchiuso”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here