Home Articoli Giacomo Ferrara e Vinicio Marchioni protagonisti di “Ghiaccio”

Giacomo Ferrara e Vinicio Marchioni protagonisti di “Ghiaccio”

CONDIVIDI
Instagram Photo / Giacomo Ferrara, Fabrizio Moro, Alessio De Leonardis e Vinicio Marchioni sul set di “Ghiaccio”

Giacomo Ferrara e Vinicio Marchioni sono i protagonisti di “Ghiaccio”, primo film diretto da Fabrizio Moro e Alessio De Leonardis. Lo annunciano sui social gli attori e i registi. Le riprese del film sono appena iniziate.

“Sono felicissimo di giocare assieme a Giacomo Ferrara – scrive su Instagram Vinicio Marchioni – Se sono arrivato sul set pronto (ammesso che ci si arrivi mai pronti davvero) lo devo a Extrafisio, Alessio Di Chirico, Giovanni De Carolis e Giulia Mecozzi, senza la loro competenza, passione e professionalità non ce l’avrei mai fatta a recuperare dopo la lussazione. Grazie. Felice di essere diretto da Fabrizio Moro e Alessio De Leonardis nel loro primo film, difficile e bellissimo. Buon viaggio a tutta la troupe, saranno 5 settimane intense. #ghiaccio #massimo #giorgio #boxe”.

Per Giacomo Ferrara: “È iniziato un viaggio bellissimo che si intitola GHIACCIO. Le cose che mi ha già regalato sono tantissime, le persone da ringraziare anche… ma lo farò a tempo debito. Per ora ringrazio i registi Alessio De Leonardis e Fabrizio Moro e il mio prezioso compagno di viaggio Vinicio Marchioni. E questo incredibile mestiere che mi fa sempre vedere come le difficoltà possano essere solo opportunità”.

Fabrizio Moro su Instagram scrive: “Sono mesi che ci prepariamo. Mesi a rileggere e a rivedere la sceneggiatura in ogni centimetro, mesi di telefonate e parole per convincere e coinvolgere tutte le persone di cui avevamo bisogno per dar vita a questo progetto, tutti quelli che ora sono intorno a noi e che oggi ringrazio dal profondo del mio cuore, per aver scommesso su questa storia. Sono mesi di lavoro, mesi… Eppure, solo stamattina ho realizzato che domani inizieremo veramente a girarlo questo film e allora mi è presa un po’ di paura. Credo sia sano avere paura in un momento così, perché come dice un personaggio del nostro film: ‘chi non c’ha paura, non sta coi piedi per terra, la paura t’aiuta a ragionà… e se poi perdi è uguale… perché vordì che c’hai provato’. Provarci è stata sempre la mia filosofia di vita e domani inizieremo a dar vita al pugile che sognavo da bambino. Stamattina ho trovato questo biglietto scritto da mia figlia. Buon film a tutti ragazzi”.

“Personalmente, ci ho messo 18 anni per arrivare qui. 18 anni di sacrifici, di rinunce e di fatica. Tanto tempo. Troppo, probabilmente. Quello che non ho mai perso, per fortuna, è stata la speranza, perché se lotti, se ti fai il culo, se costruisci, se non molli, anche se parti dal niente, prima o poi qualcosa la raccogli. E questo è quel momento lì. Quello di raccogliere”, scrive sul suo profilo Instagram Alessio De Leonardis.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here