Home Articoli Iniziate in Trentino le riprese del film “Diario di Spezie” con Lorenzo...

Iniziate in Trentino le riprese del film “Diario di Spezie” con Lorenzo Richelmy, Fabrizio Ferracane e Fabrizio Rongione

CONDIVIDI

Nella foto Lorenzo Richelmy, Fabrizio Ferracane e Fabrizio Rongione

Sono iniziate in Trentino le riprese di “Diario di Spezie”, primo lungometraggio di finzione di Massimo Donati, tratto dal suo omonimo romanzo pubblicato da Mondadori nel 2013. Nel cast Lorenzo Richelmy, Fabrizio Ferracane e Fabrizio Rongione.

Il film è prodotto da Master Five Cinematografica con Rai Cinema e Rodeo Drive, con il sostegno della Trentino Film Commission. Le riprese dureranno 6 settimane e si svolgeranno in Trentino (4 settimane) nel Lazio (1 settimana) e in Belgio (3 giorni).

“Diario di Spezie” è un thriller che racconta la storia di Luca Treves, chef esperto di spezie e Andreas Dürren-Fischer, celebre restauratore di quadri fiamminghi. I due appartengono a mondi opposti e non potrebbero essere più diversi: tanto timido e impacciato il primo, quanto sicuro di sé e mondano il secondo. Tuttavia, quando Luca conosce Andreas pensa sia arrivato finalmente il momento per dare una svolta alla propria carriera e abbandonare il ristorante di provincia che gli garantisce una vita tranquilla, ma che lo costringe anche a sacrificare le sue più alte ambizioni professionali. Luca però non sa che Andreas nasconde segreti inconfessabili e un passato impossibile da dimenticare. Durante il viaggio che i due intraprendono insieme l’unico appiglio per mantenere la lucidità è il diario dove da anni Luca annota osservazioni sulle spezie e sulla preparazione delle ricette…

Aperta nel 2010, la Trentino Film Commission promuove e sostiene le produzioni cinematografiche, televisive e documentaristiche, sia italiane sia estere, in grado di valorizzare e diffondere il patrimonio culturale, ambientale e storico del territorio trentino. La TFC offre alle produzioni supporto logistico attraverso la ricerca di location, facilitazioni alberghiere, il coinvolgimento di professionisti attivi sul territorio e il reperimento di contatti sia con le pubbliche amministrazioni sia con le forze dell’ordine. Al contempo, la TFC è impegnata a favorire lo sviluppo dell’industria audiovisiva locale e a proporre momenti formativi che rendano i professionisti del settore presenti sul territorio sempre più qualificati.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here