Home Eventi Taormina Film Fest 2011: Patrice Leconte, “Amo il cinema nei cinema”

Taormina Film Fest 2011: Patrice Leconte, “Amo il cinema nei cinema”

CONDIVIDI

La quinta giornata del Taormina Film Fest 2011 (11-18 giugno) si è aperta con la Master Class di Patrice Leconte. Il regista francese, anche presidente di giuria, ha definito la sua precisa idea della Settima Arte: “Amo il cinema nei cinema – ha infatti dichiarato il regista de “Il marito della parrucchiera” – oggi i film si possono vedere anche su telefoni cellulari ascoltandoli con un auricolare. Io credo che un regista debba girare un film pensando al film, alla storia che racconta e non al supporto tecnologico con cui sarà poi mostrato. In questa ottica, secondo me la cinepresa è in qualche modo un personaggio aggiunto”. Progetti futuri? “Sto lavorando a ‘Le magasin des suicides’, un film di animazione in due dimensioni, non nel modaiolo 3D e sarà pronto tra due anni!”.

La giornata di giovedì 16 giugno si apre alle 10:30 presso la Sala Fondazione Roma-Mediterraneo del Palazzo dei Congressi con la Master Class sulla “Rivoluzione Maghreb”, una tavola rotonda con produttori, registi e interpreti per raccontare e spiegare i grandi movimenti che stanno rivoluzionando la sponda africana del Mediterraneo. Saranno presenti Tarak Ben Ammar, Ibrahim El Batout, Habib Attia, Mourad Ben Cheikh, Leila Kilani, Mohamad Diab. Alle ore 12:00, sempre presso la Sala Fondazione Roma-Mediterraneo del Palazzo dei Congressi, la proiezione dei cortometraggi del Concorso N.I.C.E. corti siciliani e a seguire incontro con gli autori, moderato da Alessandro Rais, del Coordinamento festival siciliani.

Alle ore 14:00 presso la Sala Fondazione Roma-Mediterraneo del Palazzo dei Congressi, per la Rassegna Maghreb, proiezione di “No more fear” (Plus jamais peur), del regista tunisino Mourad Ben Cheikh, che sarà presente alla proiezione con il produttore Habib Attia per rispondere alle domande del pubblico. Alle ore 16:00, per il Concorso Mediterranea , proiezione del film egiziano “Cairo 678“, di Mohamad Diab, che sarà presente alla proiezione e risponderà alle domande del pubblico con la produttrice Ayaat Morgan. Nella stessa sala, alle ore 18:30, per il Concorso Oltre il Mediterraneo, proiezione in anteprima europea del film olandese “Black Butterflies“, della regista Paula van der Oest, che sarà presente alla proiezione e risponderà alle domande del pubblico.

La serata del Teatro Antico, presentata da Sergio Muniz, si apre alle ore 21:00 con la proiezione del cortometraggio “A man’s shadow” del regista egiziano Tamer Mahdy. A seguire, per la sezione Grande Cinema, proiezione in anteprima mondiale di “Parking Lot“, di Francesco Gasperoni, interpretato da Harriet MacMasters-Green, primo lungometraggio italiano realizzato in 3D. A seguire, proiezione di “Tao 3D – Una storia italiana“, cortometraggio in 3D realizzato dagli stessi Gasperoni e MacMasters-Green a Taormina durante i primi giorni del festival. Un vero e proprio instant-movie in 3 dimensioni, che sarà presentato sul palco dagli stessi realizzatori. A seguire il Gran Gala dedicato al Maghreb e il Premio Città di Messina che sarà consegnato a Massimo Lopez. A seguire, la consegna da parte dell’attrice Martina Colombari del Taormina Arte Award al produttore Tarak Ben Ammar.

Per informazioni: www.taorminafilmfest.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here