Home Eventi Cinema Giovanile e Indipendente: Amadei, Venditti e Tinnirello in giuria

Cinema Giovanile e Indipendente: Amadei, Venditti e Tinnirello in giuria

CONDIVIDI

Al via la terza edizione del Festival del Cinema Giovanile e Indipendente, il più importante evento cinematografico dedicato alla nuova generazione di filmakers tra i 18 ed i 35 anni di età di tutto il Mondo e si tiene, per circa dieci giorni (dal 16 al 24 luglio 2011), in alcuni comuni della Provincia di Roma, sostenuto dal Ministero della Gioventù, dal Consiglio Regionale del Lazio e dalla Provincia di Roma.

Il Festival è ideato e realizzato dall’associazione culturale giovanile Spazi Concettuali, composta interamente da giovani di età inferiore ai 26 anni, nei comuni di Tivoli, Palestrina e Genazzano (Roma).

La manifestazione intende focalizzare l’attenzione su quel tipo di cinema che direttamente o indirettamente si è proposto di testimoniare il mondo dei giovani. In altre parole la cultura, i sentimenti, le tendenze, le speranze, i sogni, le delusioni, le difficoltà, la tristezza, lo sconforto, la ribellione di una gioventù che quotidianamente affronta i problemi dell’esistenza in una società, o meglio in diverse società, in continua trasformazione di forme e di contenuti.

Obiettivo del festival è monitorare le realtà cinematografiche giovanili, spesso costrette alla marginalità se non all’invisibilità, e tentare programmaticamente di riconnetterle con il sistema della grande industria del cinema. Il Festival nasce poi con l’intento di valorizzare quello che ritiene un connubio tutto speciale, ovvero quello tra i giovani e il cinema digitale. Un rapporto privilegiato questo, che, da una parte, vede la realtà giovanile come naturalmente predisposta a familiarizzare con le nuove tecnologie in campo cinematografico; e, dall’altra, vede queste ultime in grado di rendere accessibile “il cinema” anche a coloro che vi si approcciano senza esperienza e senza grandi risorse.

Sono quattro le sezioni a concorso del festival (Sezione Cortometraggi Italiani, Sezione Cortometraggi in Lingua Straniera, Sezione New Experience – Videoclip Internazionali e Sezione Cartoons – Cartoni Animati) ognuna differente dall’altra e con caratteristiche ben precise. Nel corso delle prime due edizioni, l’organizzazione del festival ha riservato un’importanza primaria al cortometraggio, in lingua italiana e in lingua straniera, inteso come prodotto filmico più frequentemente realizzato dai giovani autori e come “banco di prova” e laboratorio di sperimentazione cinematografica. Ampio spazio è stato però dato ad altre forme espressive della cinematografica, specialmente quelle legate alla tecnologia digitale: dal videoclip al video art, dal corto in 3D al cartone animato fino al lungometraggio.

La giuria cortometraggio è composta da Aureliano Amadei (regista), Mario Mazzarotto (produttore e distributore Movimento Film), Fabio Meloni (direttore Nuovo Cinema Aquila), Alberto M. Castagna (giornalista cinematografico, curatore “Roma c’è” e “Cineporto”), Anna Foglietta (attrice), Fabrizio Pacifici (ideatore di “Eventi Roma” e vicepresidente ANPOE), Riccardo Tinnirello (ufficio stampa della Universal Pictures International Italy), Alessandro Casanova (direttore di Radio Cinema) e Francesco Venditti (attore).

La giuria videoclip è composta da Andrea Striano (speaker, giornalista Radio Rock), Fabio Melandri (direzione artistica PIVI – Premio Italiano Videoclip Indipendente), Roberto Fiacchini Anselmi (produzione Opera Prima) e Cinzia Bomoll (regista e scrittrice).

Direttore generale del Festival del Cinema Giovanile e Indipendente è Andrea BernassolaDamiano Faccennini è il direttore artistico, Francesca Piggianelli la responsabile comunicazione e Francesco Caruso Litrico l’ufficio stampa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here