Home Eventi Da Wynton Marsalis a Rocco Papaleo, concerti ad Atina Jazz 2011

Da Wynton Marsalis a Rocco Papaleo, concerti ad Atina Jazz 2011

CONDIVIDI

“Condividere per crescere” è lo slogan intorno al quale ruotano tutte le iniziative della XXVI edizione di Atina Jazz Festival, che si svolgerà ad Atina, in provincia di Frosinone, dal 21 al 30 luglio. Con 25 edizioni ininterrotte alle spalle, Atina Jazz può essere annoverata tra le più longeve manifestazioni estive e grazie ad un profondo restyling, negli ultimi tre anni ha saputo riconquistare un ruolo di rilievo tra i tanti festival jazz che ogni anno si svolgono in Italia, assumendo sempre più un ruolo di sviluppo del territorio, con grande attenzione nei confronti dei giovani musicisti e non solo.

Atina Jazz 2011 prenderà il via il 21 luglio con Giovanni Guidi e la sua Unknown Rebel Band, che darà l’inizio ufficiale ai concerti nella storica Piazza Marconi.

Il 22 luglio, in esclusiva per il festival, il concerto di Rita Marcotulli e Rocco Papaleo con il loro progetto “Basilicata is on my mind”. Per la prima volta verranno eseguite dal vivo le musiche del pluripremiato film “Basilicata coast to coast”, diretto ed interpretato dallo stesso Papaleo, grazie al quale Rita Marcotulli ha vinto, tra gli altri premi, anche il prestigioso David di Donatello come miglior colonna sonora. Sul palco con loro anche alcuni dei grandi interpreti del jazz italiano: Fabrizio Bosso, Luciano Biondini, Furio Di Castri e Roberto Gatto.

Un grande evento, sabato 23 luglio, sul palco salirà uno dei mostri sacri del panorama jazz internazionale il trombettista, Wynton Marsalis and the Lincoln Center Jazz Orchestra, da tutti considerata una delle più prestigiose orchestre jazz del mondo.

E ancora, domenica 24 luglio il quartetto di Franco D’Andrea, pianista Italiano che nel 2010 è stato nominato dall’Accademia di jazz di Francia miglior musicista europeo.

Atina Jazz riprenderà il 28 luglio con uno dei migliori pianisti di scuola cubana in circolazione: Hilario Duran.

Altro grande evento, venerdì 29 luglio, con un’altra leggenda della musica: Al Jarreau, unico cantante ad aver vinto tre Grammy Award in tre diverse categorie: jazz, pop e R&B.

Sabato 30 luglio, un gruppo inglese sulla scena da molti anni e molto amato dai giovani, gli Incognito, formazione considerata capostipite dell’Acid-Jazz.

La chiusura delle serate atinati, domenica 31 luglio, con un doppio concerto, aprirà la serata Enzo Pietropaoli Quartet, formato da Enzo Pietropaoli (contrabbasso), Fulvio Sigurtà (tromba), Julian Oliver Mazzariello (pianoforte) e Alessandro Paternesi (batteria) che presenteranno “Yatra”, seguirà il trio del pianista Danilo Rea con Ares Tavolazzi ed Ellade Bandini, con un omaggio ai Beatles.

Appendice del festival il 5 agosto, sconfinamento in provincia di Isernia, a Castelpetroso, con il concerto di Mario Romano Quartet.

Anche per l’edizione 2011 viene confermata la collaborazione tra Atina Jazz e Radio 1, che ha notevolmente contribuito alla promozione del Festival in ambito nazionale.

Per maggiori informazioni: www.atinajazz.com

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here