Home Eventi Antony and the Johnsons, iniziata la prevendita per il concerto di Bari

Antony and the Johnsons, iniziata la prevendita per il concerto di Bari

CONDIVIDI

E’ iniziata la prevendita dei biglietti per il concerto di Antony and the Johnsons con l’Orchestra del Teatro Petruzzelli di Bari, in programma il 1° ottobre al Politeama di Bari per “OLTRE FRONTIERE”.

I biglietti sono disponibili online (www.bookingshow.com, www.bookingshow.com/servizi/vendita.asp) e al botteghino del Teatro Petruzzelli (info: 080 9752810, oppure www.fondazionepetruzzelli.it).

Si comunica inoltre, che l’Infopoint e il botteghino del Petruzzelli saranno chiusi dal 25 luglio al 24 agosto, mentre a partire dal 25 agosto osserveranno i seguenti giorni e orari d’apertura: dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 19.30.

Ulteriori informazioni e ticketing sui siti:

www.apuliafilmcommission.it

www.bookingshow.com

www.fondazionepetruzzelli.it

www.frontiereweb.it

Antony and the Johnsons, la star del songwriting e dell’arty-pop contemporanei, sarà il protagonista d’eccezione, il 1° ottobre 2011, dell’evento OLTRE FRONTIERE che seguirà la chiusura di “FRONTIERE – La prima volta”, la rassegna multidisciplinare che si terrà a Bari dal 21 settembre al 1° ottobre 2011.

Il geniale artista si esibirà con l’Orchestra Sinfonica del Teatro Petruzzelli al Politeama barese in un concerto organizzato e coprodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission e dalla Fondazione Petruzzelli e Teatri di Bari, in collaborazione con il Comune di Bari (con replica il successivo 3 ottobre all’Auditorium di Santa Cecilia, a cura di Musica per Roma, sempre con la Orchestra del Petruzzelli).

Il concerto di Antony Hegarty al Petruzzelli insieme all’Orchestra Sinfonica del teatro barese è un progetto inedito, ma anche un evento che segna la prima assoluta del cantante nel sud dell’Italia.

Antony and the Johnsons presenterà a Bari l’apice di un lavoro artistico iniziato nel 2005, proponendo brani dagli album più recenti “Swanlight” e “The Crying Light”, con il contributo del Light Designer Chris Levine e con gli arrangiamenti di Antony and the Johnsons e Nico Muhly.

Antony descrive il concetto racchiuso in “Swanlight” come “il riflesso di luce sulla superficie dell’acqua di notte nel momento in cui uno spirito esce da un corpo e si trasforma in un fantasma violaceo”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here