Home Eventi Sottodiciotto Filmfestival 2011: la manifestazione di cinema con protagonisti i giovani

Sottodiciotto Filmfestival 2011: la manifestazione di cinema con protagonisti i giovani

CONDIVIDI

Dall’8 al 17 dicembre (XII edizione) torna Sottodiciotto Filmfestival – Torino Schermi Giovani, una manifestazione di cinema fatto da e per i più giovani – seguito lo scorso anno da oltre 36mila spettatori – con l’obiettivo di valorizzare la creatività degli under 18 e intrecciare incroci e rimandi tra sensibilità, fruizione, costruzione delle immagini della “generazione 2.0” con quelle “giovani” che l’hanno preceduta.

La XII edizione con un programma di oltre 400 titoli tra anteprime, retrospettive, omaggi, programmi speciali è dedicata al tema della legalità declinato nelle sue molteplici sfaccettature, e naturalmente indagato dall’osservatorio dei giovani e dei ragazzi.

A un grande protagonista della scena cinematografica contemporanea, Alan Parker (ospite del festival), regista, autore di film di culto (Saranno famosi, Fuga di mezzanotte, Mississippi Burning, Pink Floyd: The Wall) è dedicata la prima retrospettiva italiana, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema e accompagnata da volume monografico.

Sempre in tema di retrospettive: ad aprire il festival sarà un racconto tra fantascienza e teen drama, “Mr. Nobody” presentato da Jaco Van Dormael. A Jaco Van Dormael, vincitore della Caméra d’Or a Cannes con il suo folgorante lungometraggio d’esordio “Toto le Héros” (1991), il festival dedica la prima retrospettiva in Italia – in collaborazione con la Cineteca di Bologna – a partire dai cortometraggi degli anni ’80 fino ad oggi.

A Torino arriverà anche il regista nippo-americano Jimmy Teruaki Murakami in occasione della personale dedicata ai suoi 50 anni di carriera: quelli di un autore, tra i massimi di quest’arte, definito “il globetrotter dell’animazione” che dai vertici dell’industria cinematografica internazionale, ha saputo continuamente, in continenti diversi, reinventare se stesso e la propria straordinaria creatività.

Tra gli ospiti di Sottodiciotto anche la regista Delphine Gleize, nome di punta del giovane cinema francese, e l’italiano Andrea Segre, i cui lavori (l’ultimo, “Io sono Li”) scandagliano in profondità il tema della migrazione.

Il tema della legalità troverà occasione di sviluppo, confronto e dialogo nei Programmi Speciali: la tavola rotonda “La mafia è cosa nostra. Giovani in lotta per la legalità” sarà occasione per ascoltare le voci di giovani vittime e oppositori delle mafie, accompagnate da proiezioni commentate da Gian Carlo Caselli, Don Luigi Ciotti e Marco Risi (Fortapàsc) cui andrà la Targa Città di Torino – Sottodiciotto Filmfestival.

Tante le anteprime attese per questa edizione di Sottodiciotto e non mancheranno anche quest’anno divertenti cortometraggi per i più piccoli nei programmi della nuova sezione Kids.

Come sempre gli under 18 saranno gli indiscussi protagonisti del festival con oltre 200 lavori da loro realizzati, provenienti da tutto il territorio nazionale e proposti nei tre Concorsi nazionali per le scuole (tre ordini: dell’infanzia e primaria, di I grado e di II grado) e nel Concorso extrascuola.

Per maggiori informazioni: www.sottodiciottofilmfestival.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here