Home Eventi Cinema Italiano a Madrid: a Margherita Buy il Premio alla Carriera 2011

Cinema Italiano a Madrid: a Margherita Buy il Premio alla Carriera 2011

CONDIVIDI

Il Festival del Cinema Italiano di Madrid (24 novembre – 1 dicembre 2011), organizzato in collaborazione con Cinecittà Luce – Filmitalia, è arrivato alla sua quarta edizione.

Vengono selezionati i film presentati nei Festival di Cannes, Locarno, Venezia, Toronto e Roma dell’anno in corso tra lungometraggi, documentari e cortometraggi selezionati da critici italiani; una giuria composta da rappresentanti del mondo della cinematografia spagnola assegnerà un premio al miglior lungometraggio, al miglior documentario e al miglior cortometraggio.

Tra i lungometraggi verranno presentati: “Il mio domani” di Marina Spada, “L’ultimo terrestre” di Gian Alfonso Pacinotti (Gipi), “Corpo Celeste” di Alice Rohrwacher, “La-Bàs” di Guido Lombardo, “Quiproquo” di Elisabetta Sgarbi, “Il villaggio di cartone” di Ermanno Olmi, “Ruggine” di Daniele Gaglianone, “Gli sfiorati” di Matteo Rovere, “L’estate di Giacomo” di Alessandro Comodin, “Sette opere di misericordia” dei fratelli De Serio, “Isole” di Stefano Chiantini e “Scialla!” di Francesco Bruni.

Quest’anno il Premio alla Carriera sarà consegnato all’attrice italiana Margherita Buy già vincitrice di importanti riconoscimenti cinematografici: David di Donatello, Nastro d’Argento, Ciak d’Oro, Concha de plata (Festival di San Sebastian), Premio Pasinetti (Mostra di Venezia). Per l’occasione il 25 novembre verrà proiettato il film “Saturno contro” di Ferzan Ozpetek, interpretazione per la quale Margherita Buy ha vinto il Nastro d’Argento e il Ciak d’Oro come migliore attrice protagonista.

Come nella precedente edizione, nel Teatro Missoni presso la sede dell’Istituto Italiano di Madrid il pubblico avrà l’occasione di conoscere i protagonisti del Festival prendendo Un caffè con Illy.

Il Festival è patrocinato dall’Ambasciata d’Italia a Madrid e con il sostegno di Endesa, la collaborazione di Illy e Alitalia e la partecipazione del gruppo Fiat.

Per maggiori informazioni: www.festivaldecineitalianodemadrid.com

 

2 Commenti

  1. Ero sul suo stesso volo (il Roma -Madrid), ma non ho osato disturbarla. Aveva gli occhi arrossati, come velati di lacrime, come se avesse pianto. Affettuosa con la figlia, materna, come solo una madre italiana sa essere, ma triste, di una tristezza che quasi ti fa male. Era vestita semplicemente, struccata, (e struccata dimostra quasi qualche anno in piu’) ma di una bellezza regale che ti verrebbe voglia di metterle in mano uno scettro, mandare a casa Monti e fare di questo nostro paese abbrutito una monarchia.

    • anch’io l’ho incontrata per caso a Madrid, era al telefono e sorrideva…non ho avuto il tempo di realizzare di aver incontrato la mia attrice preferita…ma che importa!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here