Home Eventi Cinema Trevi riapre con Bertolucci

Cinema Trevi riapre con Bertolucci

CONDIVIDI

La programmazione della Cineteca Nazionale riprende il 7 gennaio con la retrospettiva completa del cinema di Bernardo Bertolucci 

Dopo alcuni mesi di chiusura per lavori di ristrutturazione, riapre al pubblico il cinema Trevi di Roma, sala in cui la Cineteca Nazionale offre ai cittadini romani la propria programmazione durante tutto l’arco dell’anno.

A gennaio 2012, retrospettiva completa sul cinema di Bernardo Bertolucci, dal 7 al 15, rassegna punteggiata da incontri e presentazioni dei volumi su Bertolucci pubblicati recentemente da Adriano Aprà, Fabio Francione e Piero Spila.

In programma a gennaio anche una giornata omaggio al regista brasiliano Julio Bressane; un omaggio al critico Enzo Ungari; la ripresa dell’appuntamento di “Cinema e psicoanalisi”, quest’anno dedicato al tema della famiglia; una giornata in collaborazione con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata e il Museo Storico dell’Arma dei Bersaglieri di Porta Pia, dedicata alle cineattualità della guerra di Libia nel 1911-1912, recentemente restaurate dalla Cineteca Nazionale; escursioni nei generi, in particolare nel musicarello e nel gotico, in occasione della presentazione di due volumi: “Il professor Matusa e i suoi hippies. Cinema e musica in Italia negli anni ’60” di Steve Della Casa e Paolo Manera e “Fantasmi d’amore. Il gotico italianotra cinema, letteratura e tv” di Roberto Curti.

Infine, dal 21 al 29 gennaio, la prima parte di una rassegna, divisa in fiction e documentario, dal titolo “Nuovi italiani. Da migranti a cittadini”, in collaborazione, tra gli altri, con La Beffa Produzioni, Ichnos Network Project, Parthenos, Cinecittà Luce, che prevede, nella parte di gennaio dedicata alla finzione, gli incontri con Marco Turco (La straniera), Marta Bifano (Là-bas), Andrea Segre (Io sono Li), e per la chiusura della parte di febbraio dedicata ai documentari, la tavola rotonda “L’Italia sono anch’io: inventare il nostro domani”, con interventi di registi, autori e associazioni e la presentazione di “18 Ius soli” (Fred Kuwornu) e “Benvenuti in Italia” (Archivio delle Memorie Migranti).

Anticipazioni sulla programmazione di febbraio e marzo al cinema Trevi sono disponibili sul sito www.snc.it.

Il dettaglio dei programmi presto online sul sito della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia www.fondazionecsc.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here