Home Eventi Al via France Odeon, con Sabine Azéma e Claudio Santamaria

Al via France Odeon, con Sabine Azéma e Claudio Santamaria

CONDIVIDI

A Firenze il festival del cinema francese, dal 1 al 4 novembre. Da non perdere l’anteprima “Le saveurs du palais” (in Italia dal 3 gennaio) e l’omaggio a Claude Miller. Media partners RB Casting e Cinecittà News.

Sabine Azéma con il film d’apertura “Vous n’avez encore rien vu” di Alain Resnais, Claudio Santamaria per “Pauline detective” (interprete anche Sabrina Impacciatore), Noémie Lvovsky, regista e attrice della commedia “Camille redouble”, Luisa Ranieri con “Le Marquis” di Dominique Farrugia, saranno tra i protagonisti di France Odeon, rassegna di cinema francese quest’anno alla quarta edizione, che si svolgerà a Firenze dal 1 al 4 novembre 2012. Il Festival di cui sono Media partners RB Casting e Cinecittà News, proporrà 12 film in lingua originale, tra cui l’anteprima “Le saveur du palais” di Christian Vincent, commedia gastronomica ispirata alla storia della cuoca dell’ex presidente François Mitterand, che in Francia ha incassato oltre 5 milioni di euro (in Italia sarà distribuita da Lucky Red dal 3 gennaio). Tra gli appuntamenti da non perdere, l’omaggio a Claude Miller, di cui sarà proiettato l’ultimo film “Théresè Desqueyroux” con Audrey Tautou e Gilles Lellouche (presente il figlio Nathan, regista e sceneggiatore), ma anche l’incontro con Noëlle Deschamps, che presenterà il suo documentario “Conteurs d’images”.

“Questo è stato un anno straordinario per il cinema francese in Italia – ha spiegato l’ambasciatore francese in Italia Alain Le Roy, presentando la manifestazione a Roma – i nostri film, sono arrivati al 10% come quota mercato e France Odeon è una parte importante di questo successo. Ora, l’impegno da portare avanti è diffondere sempre di più i film in lingua originale”. France Odeon “vuole mostrare un modello audiovisivo capace di realizzare, produrre, proteggere e distribuire bene i propri film. L’exploit del cinema francese passa per i 240 film prodotti e 220 milioni di biglietti venduti in Francia”, ha aggiunto Francesco Ranieri Martinotti, direttore della rassegna. Per Massimo Saidel, addetto per l’audiovisivo dell’ambasciata francese “è stato un anno record, anche per i film italiani distribuiti in Francia, 22, mentre in Italia sono stati acquistati 45 film francesi, di cui 30 già arrivati in sala”.

Tra gli altri titoli in programma, ci sono “Renoir” di Gilles Bourdos, sugli ultimi anni del grande pittore; “Apres mai” di Olivier Assayas, distribuito in Italia da Officine Ubu; “Holy Motors” di Leos Carax; “Augustine”, opera prima di Alice Winocour con Chiara Mastroianni e “Confession d’un enfant du Siècle”, ospiti la regista Sylvie Verheyde e l’interprete Pete Doherty. Tra gli eventi, il 3 novembre ci sarà il convegno “La cultura cinematografica e i festival internazionali(in collaborazione con Florens 2012), dove si parlerà del ruolo dei festival nella difesa dei linguaggi cinematografici e la circolazione delle opere, ospiti il direttore delle giornate degli Autori a Venezia Giorgio Gosetti, il direttore del Festival di Toronto Piers Handling, il critico Aldo Tassone, il produttore Jean-Louis Livi e il presidente onorario del Festival Jack Lang, che presenterà il suo libro “Michel-Ange”.

Ufficio stampa della manifestazione Patrizia Biancamano e Paola Spinetti.

Per maggiori informazioni: www.franceodeon.com


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here