Home Eventi ANICA e AIE portano a New York “Words on Screen – New...

ANICA e AIE portano a New York “Words on Screen – New Italian Literature into Film”

CONDIVIDI

ANICA e AIE, con il sostegno del Ministero dello Sviluppo Economico, portano a New York “Words on Screen – New Italian Literature into Film” per promuovere la produzione cinematografica e l’editoria nazionale. Fra gli ospiti dell’iniziativa il regista Salvatore Mereu e gli scrittori Nicolai Lilin e Simone Lenzi.

ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Multimediali) e AIE (Associazione Italiana Editori) realizzeranno a New York l’iniziativa “Words on Screen – New Italian Literature into Film”, allo scopo di promuovere la produzione cinematografica e l’editoria nazionale nell’ambito del progetto “2013 Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti”.

Il programma di eventi, sostenuto dal Ministero per lo Sviluppo Economico e realizzato in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma, prevede proiezioni per il pubblico di pellicole tratte da romanzi italiani, nonchè dibattiti con registi, produttori, scrittori ed editori.

Obiettivo del progetto è rafforzare la presenza delle industrie cinematografica ed editoriale nazionale sul mercato statunitense e favorire rapporti di coproduzione internazionale, facendo leva sulla stretta interconnessione che esiste tra libri e film italiani: negli ultimi anni il 20% dei film usciti nelle sale è stato tratto da un libro.

Si inizia il 3 giugno con l’incontro per il film “Bellas Mariposas”, tratto dall’omonimo romanzo di Sergio Atzeni, che vedrà la presenza del regista Salvatore Mereu e della produttrice Cecilia Valmarana. Un secondo dibattito vedrà protagonisti il produttore Mario Gianani e Kylee Doust, traduttrice del romanzo “Io e te” di Niccolò Ammaniti dal quale Bernardo Bertolucci ha tratto l’omonimo film. Martedì 4 giugno avrà luogo un’intervista a Simone Lenzi, autore del libro “La generazione”, edito da Baldini Castoldi Dalai, da cui Paolo Virzì ha tratto la pellicola “Tutti i santi giorni”, insieme a Cecilia Valmarana, produttrice per Rai Cinema. Infine si terrà la proiezione di “Educazione siberiana” di Gabriele Salvatores, a cui seguirà un incontro con Nicolai Lilin, autore dell’omonimo romanzo per Giulio Einaudi editore, e con Gina Gardini, produttrice Cattleya. Tutti gli incontri saranno moderati dal giornalista e scrittore Antonio Monda.

Per maggiori informazioni:

www.romacinemafest.it/ecm/web/fcr/online/home

www.casaitaliananyu.org/content/events-0

www.aie.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here