Home Eventi Torna il Tertio Millennio: “Innocenti nella tempesta. Il cinema contro la globalizzazione...

Torna il Tertio Millennio: “Innocenti nella tempesta. Il cinema contro la globalizzazione dell’indifferenza” è il tema 2013

CONDIVIDI

Roma, 20 novembre 2013 – Dal 3 all’8 dicembre presso il Cinema Sala Trevi di Roma si svolgerà la XVII edizione del Tertio Millennio Film Fest, organizzato dalla Fondazione Ente dello Spettacolo, con il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura e del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali, a cui il Presidente della Repubblica ha conferito una propria targa di rappresentanza. “Innocenti nella tempesta. Il cinema contro la globalizzazione dell’indifferenza” è il tema scelto per questa nuova edizione del Tertio Millennio Film Fest.

“Contro la visione dell’indifferenza – dice don Ivan Maffeis, Presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo e Presidente del Tertio Millennio Film Fest – ecco un appello, quasi una chiamata a raccolta, da film che, rispetto al disordine che colpisce i più deboli, inquietano con precisi interrogativi: allo spettatore lasciano intuire come la violenza del male occupi gli spazi lasciati dalla resa, dal ritrarsi, dal disertare responsabilità, negate in nome dell’ossessiva preoccupazione per il proprio godimento narcisistico”.

Il Tertio Milllennio Film Fest, sotto la Direzione Artistica di Marina Sanna e con la collaborazione di Gianluca Arnone, cerca di privilegiare le opere non distribuite e quelle invisibili, recuperando quel cinema sommerso che merita l’attenzione del pubblico, pur dando spazio ad anteprime e a film restaurati, che costituiscono un patrimonio prezioso per la nostra cinematografia. Filo conduttore di questa edizione è il cinema come Arca, dove trovano posto tutti i clandestini del mare: voci di bambini, silenzi di madri, sofferenze di popoli.

I titoli in Rassegna saranno proiettati presso il cinema Sala Trevi, sala della Cineteca Nazionale del Centro Sperimentale di Cinematografia, dal 3 all’8 dicembre.

A dare il via al Festival, martedì 3 dicembre alle ore 17.30 presso la Sala Trevi, sarà “Il cielo è rosso” (1950) di Claudio Gora, opera restaurata dal Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale e presentata da Emiliano Morreale (Conservatore della Cineteca Nazionale).
Sempre martedì 3 dicembre alle ore 20.30, presso il Cinema Farnese Persol (piazza Campo de’ Fiori, 56), si terrà la proiezione in anteprima del film “All Is Lost. Tutto è perduto” (2013) di J.C. Chandor, introdotto per l’occasione da don Ivan Maffeis e da Gianluca Arnone.

Nell’ambito del Tertio Millennio Film Fest è prevista l’annuale assegnazione degli RdC Awards, che avverrà nel corso di una serata di gala venerdì 6 dicembre a partire dalle ore 20.30.
RdC Awards, i premi e le categorie: Premio Navicella – Cinema Italiano; Premio Navicella – Fiction; Premio “Diego Fabbri” al miglior saggio di cinema; Premio Colonna Sonora; Premio Rivelazione dell’Anno (Sara Serraiocco per il film “Salvo” di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza).

In occasione del 40° anno dalla morte dell’attrice romana Anna Magnani, scomparsa il 26 settembre 1973, il Tertio Millennio Film Fest, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale, propone un Omaggio ad Anna Magnani, proiettando due capolavori del cinema italiano.

Il festival, come di consueto, prevede un importante evento collaterale. Dal 3 al 6 dicembre, infatti, in diverse prestigiose sedi di Grottaferrata e Frascati, in provincia di Roma, si svolgerà la decima edizione del Convegno Internazionale sulla spiritualità dal titolo: “L’Arte nell’Anima. Il tempo luce e i suoi luoghi”.

La Fondazione Ente dello Spettacolo presenta, inoltre, la prima edizione di “Tertio in Corto – Short Film Award”, bando per la realizzazione di un cortometraggi sul tema della XVII Edizione del Tertio Millennio Film Fest. Obiettivo del concorso è la produzione di una breve opera audiovisiva (durata massima 5 minuti) realizzata da un giovane autore.

In occasione del XVII Tertio Millennio Film Fest, si terrà anche la seconda edizione del focus Cinema e religioni, curato da Dina D’Isa (giornalista critica cinematografica de Il Tempo e scrittrice).

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here