Home Eventi “L’Arte della Felicità” conquista il pubblico indiano, unico italiano al Festival di...

“L’Arte della Felicità” conquista il pubblico indiano, unico italiano al Festival di Goa

CONDIVIDI


“L’Arte della Felicità” conquista il pubblico indiano: millecinquecento spettatori hanno applaudito per 10 minuti il film d’animazione di Alessadro Rak, unico italiano selezionato al Festival di Goa, prodotto da Luciano Stella con Rai Cinema e Cinecittà – Istituto Luce.

Il film, attualmente nelle sale, “è stato salutato a Goa con commozione, interesse, complimenti e seguito da un intenso dibattito su Napoli, India, musica, cristianesimo, buddismo, arte – racconta il produttore napoletano che ha realizzato l’opera prima nella factory del centro storico esclusivamente con giovani talenti partenopei – In sala c’era anche la responsabile indiana delle Conferenze del Dalai Lama in India che ha definito la visione del film fondamentale per i giovani. E’ stato un sincero incontro di culture, di Paesi e anche di Anime”.

Il lavoro di Rak ha suscitato anche l’interesse di Khyentse Norbu, lama buddista, regista de “La coppa” già assistente di Bernardo Bertolucci per “Piccolo Buddha”.

“L’Arte della Felicità” è ispirato all’omonimo festival filosofico che si tiene a Napoli da otto anni ed è ambientato nelle strade del centro della città, protagonista un tassista.

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here