Home Eventi A Milano arriva Cartoon d’Or

A Milano arriva Cartoon d’Or

CONDIVIDI

Da martedì 10 a giovedì 12 dicembre 2013, Milano ospiterà per la prima volta Cartoon d’Or, il premio pan-europeo che dal 1991 viene assegnato al miglior corto d’animazione dell’anno.

L’iniziativa è un Ballon d’Essai, un primo e concreto passo verso l’organizzazione nel 2014 del 1° Festival Internazionale in città dedicato al cinema d’animazione, alle sue arti e i suoi mestieri, in grado di esprimere anch’esso una selezione di candidati per il Cartoon d’Or.

Grazie a Gertie, rinomata società italiana di produzione di cartoni animati, i corti finalisti – selezionati tra i vincitori dei maggiori festival europei – giungono nel capoluogo lombardo e saranno proiettati assieme al vincitore dell’anno: “Head Over Heels” di Tim Reckart e Fodhla Cronin O’Reilly (Regno Unito, 2012), premiato ufficialmente lo scorso settembre a Tolosa.

Cartoon d’Or è nato con l’intento di promuovere i talenti dell’animazione europea e dare valore e spazio ad un genere spesso trascurato dai maggiori festival e concorsi cinematografici. I corti finalisti di ogni edizione vengono presentati al Cartoon Forum, evento annuale dedicato alla co-produzione di serie tv animate che ospita i principali protagonisti della filiera dell’animazione europea.

Il premio, consistente in una somma in denaro destinata alla creazione di una serie televisiva o corto animato, ha valenza mondiale e, in passato, molti dei finalisti hanno ottenuto successi importanti in prestigiose vetrine internazionali.

E’ il caso di Nick Park, premiato alla prima edizione, creatore di “Wallace & Gromit” e vincitore di quattro premi Oscar; Jacques-Rémy Girerd, vincitore nel 1998, e insignito nel 2009 dell’European Academy Award per “Mià e il Migù” e Mark Baker, creatore di “Peppa Pig”, la serie tv per bambini cult degli ultimi anni.

I candidati dell’edizione 2013: “Head Over Heels” di Tim Reckart e Fodhla Cronin O’Reilly; “Betty’s Blues” di Rémi Vandenitte; “I Am Tom Moody” di Ainslie Henderson; “Kali the little vampire” di Regina Pessoa; “Off the track” (Ecart de conduite) di Rocio Alvarez; “Women’s letters” (Lettres de femmes) di Augusto Zanovello.

La giuria: Didier Brunner (produttore, Francia); Anca Damian (regista, Romania); Enrique Garo (regista, Spagna).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here