Home Eventi Cannes a Roma: le Giornate degli Autori partner della Quinzaine des Réalisateurs

Cannes a Roma: le Giornate degli Autori partner della Quinzaine des Réalisateurs

CONDIVIDI

cannes-roma-2014-mastroianni

La selezione della Quinzaine des Réalisateurs in programma a “Cannes a Roma” (10-16 giugno 2014) è “firmata” quest’anno in collaborazione con le Giornate degli Autori.

Quest’anno le Giornate accolgono il programma della sezione indipendente del festival francese e diventano partner dell’iniziativa de “Le vie del Cinema da Cannes a Roma” proprio per segnalare un legame ideale e forte con questo segmento significativo dell’offerta artistica vista sulla Croisette, proposto una volta ancora al pubblico italiano grazie all’impegno dell’ANEC e alla competenza di cinefili appassionati come Christophe Leparc, Francesco Martinotti, Georgette Ranucci, Edouard Waintrop.

“Siamo grati all’ANEC e alla Quinzaine per questa riuscita collaborazione – dice il presidente delle Giornate degli Autori, Roberto Barzanti – e proseguiamo così un progetto comune che già lo scorso anno ci aveva visto insieme alla Quinzaine nell’iniziativa dell’Assemblée des Cinéastes, realizzata con successo prima a Cannes e poi a Venezia sotto l’egida del Parlamento Europeo”.

“Crediamo che il futuro dei festival – sottolinea il Direttore, Giorgio Gosetti – stia nella loro capacità di creare e collaborare insieme, cercando di formare un pubblico nuovo e attento alle diversità. Per questo le Giornate dal 2013 hanno stretto una partnership culturale con il Tribeca Film Festival e, da sempre, un gemellaggio con la Quinzaine; rassegna indipendente che del resto, come noi, è promossa da un’associazione di autori cinematografici, la SRF.
Di fronte ad un momento critico del sostegno pubblico e di diffusa difficoltà economica, abbiamo ritenuto doveroso, come del resto l’Anec, impegnarci in prima persona perché il meglio dei film di Cannes fosse visibile in Italia e ci siamo dedicati ad un partner naturale come la Quinzaine. Questo è, secondo noi, un piccolo segno di responsabilità culturale e un modo semplice ma importante per rilanciare la sfida del buon cinema nel nostro paese e dare al pubblico un’offerta artistica giovane, vitale, veramente internazionale. E dunque… Bienvenus les amis! Prossima tappa, Venezia”.

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here